Cosa bolle in pentola?

Cosa fare se ad un corso di cucina sulla pasta fresca si prepara troppa pasta? La parola d’ordine è mai gettare gli avanzi, ma riciclarli, così abbiamo unito la pasta agli spinaci con quella normale all’uovo, creando un piacevole effetto bicolore e come ripieno, oltre al classico ricotta e spinaci, un ripieno più estivo, mediterraneo! Ecco cosa si prepara nella cucina de La Signora dei Fornelli!

Ingredienti per 2 persone: pasta all’uovo sia con spinaci sia senza, una melanzana viola piccola, 1 nodino (fiordilatte), qualche foglia di basilico, olio di arachidi per friggere, pepe bianco, sale.

Mondare la melanzana e tagliarne parzialmente la buccia, tendendola da parte. Affettarla non troppo sottile ed immergere le fette in acqua leggermente salata per mezzora circa. Dopo questo tempo, scolarle ed asciugarle su un canovaccio pulito, tamponarle poi friggerle in olio di arachide bollente. Affettare la buccia sottile e friggere anch’essa finché sia croccante.

Per preparare il ripieno, frullare il nodino a pezzetti con le melanzane fritte tagliuzzate, qualche foglia di basilico, un giro di pepe ed un pizzico di sale. Stendere la pasta tenuta fuori dal frigo, ma coperta con la pellicola, con la macchinetta, partendo dallo spessore maggiore, fino alla penultima tacca, passandola un paio di volte. Munirsi di un coppapasta tondo dal diametro di 5-6 cm, in modo da poter ripiegare la pasta a metà, formando una mezzaluna. In alternativa, è possibile dare forme diverse, con coppapasta più piccoli formando dei ravioli tondi o quadrati. Preparare una ciotolina con acqua per aiutarsi a sigillare i ravioli. Mettere mezzo cucchiaino di ripieno in ciascun raviolo, bagnare tutto intorno con il dito inumidito e chiudere le mezzelune eliminando l’aria. Disporre su un ripiano infarinato. Una volta completati i ravioli, lessarli in acqua salata e condirli a piacere: consiglio però un sughetto preparato con pomodori di Pachino arrostiti e frullati grossolanamente, decorando con una foglia di basilico e la buccia della melanzana fritta tenuta da parte.

Enjoy!!

Mezzelune con melanzane e fiordilatte con salsa di pomodorini arrostiti

Mezzelune con melanzane e fiordilatte con salsa di pomodorini arrostiti

Riso Rosa Marchetti in insalata di mare
Fusillotti alla Norma, ma non alla norma!
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.