Cosa bolle in pentola?

 

Nel mese di maggio ho seguito, nell’ambito dell’evento Cibo a Regola d’Arte presso la Triennale di Milano, alcuni laboratori che mi interessavano particolarmente, tra cui uno tenuto da Ruthie Rousso, giovane ed eclettica chef israeliana, scrittrice e giornalista. Per accompagnare un piatto tipico israeliano, una specie di hummus scomposto, la chef ha preparato dei deliziosi pomodori ciliegini arrostiti che mi hanno subito affascinata e che mi sono affrettata a preparare una volta a casa. Poi, da cosa nasce cosa, ed eccoli pronti a condire una pasta! Il sale di Cipro utilizzato è un sale particolarmente dolce, adatto a verdure delicate, pesce e uova.

Ingredienti per 4 persone: 350 g di orecchiette secche, 500 g di pomodori ciliegini rossi, 5-6 spicchi d’aglio in camicia, qualche rametto di origano fresco, altri di maggiorana, di timo, cimette di basilico, peperoncino in polvere, olio extravergine di oliva, sale di Cipro.

Lavare bene i pomodorini, facendo attenzione che non si stacchino dal ramo. Preriscaldare il forno a 250° statico o 235° ventilato. Sistemare un foglio di carta da forno su una teglia, disporvi i pomodorini in un solo strato. Tagliare a metà gli spicchi d’aglio in camicia, sciacquare le erbe aromatiche, tamponarle e tagliuzzarle, aggiungerle nella teglia, escluso il basilico. Salare e condire con peperoncino in polvere, olio extravergine di oliva e mescolare. Inserire nel forno a temperatura e cuocere per 15 minuti, finché i pomodorini si spacchino, poi spegnere ed estrarre dal forno. Lasciar intiepidire ed inserire nel bicchiere del frullatore insieme al fondo di cottura, azionandolo ad intermittenza per pochi secondi. Versare in una zuppiera e condirvi la pasta cotta al dente. A piacere aggiungere del pecorino o ricotta salata grattugiati grossolanamente. Garnire con un ciuffetto di basilico.

Enjoy!!

Orecchiette condite con pomodorini arrostiti

Orecchiette condite con pomodorini arrostiti

Sagne ritorte con sugo di cernia e un corso a Teatro7
Calamarata con crema di fave e julienne di seppie scottate
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.