Cosa bolle in pentola?

La zuppa thai più diffusa al mondo, sostiene l’amica Vaty nel suo libro La mia storia Thai, che unisce gli ingredienti più svariati, dal lime al galangal, lo zenzero thai, e al lemongrass per l’acidità, allo zucchero e il peperoncino, tante verdure e i gamberi, per il suo gusto caratteristico viene definita zuppa agro-piccante.

Ingredienti per 2 persone: 500 ml di fumetto di crostacei, una dozzina di gamberi sgusciati e privati del filetto nero, 3 funghi coltivati (champignon o cardoncelli), 1 gambo di lemongrass, zenzero thai fresco (galangal), 3 foglie di keffir lime (surgelate), ½ cipolla, 4-5 pomodori ciliegini, 1 zucchina piccola, peperoncino piccante, 2 cucchiai di salsa di pesce, 3 cucchiai di succo di lime, 2 cucchiaini di zucchero, coriandolo o prezzemolo.

Versare il fumetto di pesce in una casseruola ed unire i funghi, il lemongrass tagliato a rondelle di 2 cm, 5 fettine di galangal sbucciato, le foglie di lime, le verdure tagliate a pezzetti, il peperoncino e portare a ebollizione. Aggiungere la salsa di pesce, lo zucchero e il succo di lime e cuocere per 5 minuti, poi unire i gamberi, alzare di nuovo il bollore e spegnere il gas. Se graditi, unire altra salsa di pesce o succo di lime. Servire dopo qualche ora, per lasciar amalgamare il gusto della zuppa, eliminando le foglie di lime, il lemongrass e lo zenzero, che personalmente non amo, guarnire con foglioline di coriandolo o prezzemolo.

Zuppa thai agro-piccante di gamberi

Zuppa thai agro-piccante di gamberi

Enjoy!!

Casa Alto Adige - “A cena con Gnambox”
Chili con carne
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.