Cosa bolle in pentola?

La scuola di cucina della nostra associazione ha recentemente ricevuto, grazie al Magazine Frigo Taste Maker, una serie di prodotti della Valbona per preparare delle ricette originali.
Il nostro allievo Paolo, appassionato di pesce, ha proposto questo risotto di mazzancolle, la cui caratteristica è unire i gusti della terra siciliana in un tripudio di sapori.
Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso Carnaroli autentico, 400 g di gamberi o mazzancolle, 1 scalogno, fumetto di pesce, olio extravergine di oliva, prezzemolo tritato, vino bianco secco, pesto di pistacchi, granella di pistacchi.
Sgusciare i gamberi (che possono essere freschi oppure anche cotti a vapore) e rosolarli in una padella con olio e scalogno affettato sottile. Farli saltare 3 minuti, salare e bagnare con un dito di vino bianco secco e farlo evaporare. Tenere da parte. In una casseruola capiente scaldare 3 cucchiai di olio extravergine, versarvi il riso e rosolare mescolando finché diventa traslucido. A questo punto sfumare con vino bianco e fa evaporare, poi cominciare ad aggiungere il brodo o fumetto di pesce, mescolando come per qualsiasi altro risotto. Dopo una decina di minuti, a metà cottura circa, unire i gamberi con il loro fondo di cottura e continuare a mescolare, aggiungendo il fumetto di gamberi. Poco prima del termine della cottura, regolare sale e pepe, aggiungere il prezzemolo tritato ed un paio di cucchiai di pesto di pistacchi. Spegnere il gas e continuare a mescolare, eventualmente aggiungendo altro fumetto caldo. Aspettare un paio di minuti prima di servire in tavola, guarnendo con un gambero intero e un pizzico di granella di pistacchi.
Enjoy!!

Riso Carnaroli e mazzancolle mantecato con pesto di pistacchi

Riso Carnaroli e mazzancolle mantecato con pesto di pistacchi

Calamarata con ciuffi di calamaro e pomodorini arrostiti
Egg muffin con asparagi selvatici
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.