Cosa bolle in pentola?

La mia prima ricetta salata dedicata al Vov è dedicata ad un piatto di carne, inizialmente l’avevo pensata per il maiale, ma la dolcezza del maiale unita a quella del liquore, mi hanno fatto riconsiderare la scelta, così alla fine ho preparato un bel filetto di manzo! Ricordiamo inoltre che Vov organizza un concorso per ricette a base di Vov e che i premi sono fantastici…partecipate tutti!!

Ingredienti per 4 persone: 4 fette di filetto di manzo alte almeno 2 cm, 100 ml di panna fresca, 2 cucchiaini di senape francese, 1 cucchiaio abbondante di Vov, 4 dischetti di polenta gialla avanzata, timo serpillo, insalata mista a piacere, olio extravergine profumato con erbe aromatiche, sale.

Togliere il filetto di manzo dal frigorifero almeno 2 ore prima di cucinarlo, perché la carne sia a temperatura ambiente; per meglio mantenere le fette in forma, legare intorno al bordo di ciascuna fetta 1-2 giri di spago da cucina. Un’ora prima della cottura preparare l’olio aromatizzato, mettendo 4 cucchiai di olio extravergine in una ciotolina con timo, rosmarino, maggiorana, serpillo o quanto sia di vostro gradimento ed immergervi le fette per marinarle qualche minuto, poi sgocciolare bene. Preparare la salsa scaldando 100 ml di panna fresca con la senape e mescolando bene con una frusta. Lasciar restringere per 3-4 minuti, salare ed unire il Vov.

Filetto di manzo alla senape con Vov

Filetto di manzo alla senape con Vov

Nel frattempo arroventare la griglia e cuocervi il filetto per 3 minuti da un lato, 3 dall’altro e scottarlo appena lungo i bordi. Grigliare anche i dischetti di polenta che avrete tagliato con un coppapasta tondo appena più largo della fetta del filetto. Assemblare i piatti disponendo in centro la polenta, sopra il filetto e decorare a piacere con la crema ottenuta e ciuffetti di erbe aromatiche. Servire immediatamente.

Enjoy!

Ingredienti polacchi all’italiana – Il dessert
Cheesecake al Vov
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.