Cosa bolle in pentola?

Partendo dalla proposta della startup milanese l’Architettura del Gusto, che finora ha messo in vendita 13 diverse box per realizzare ricette elaborate da vari chef stellati e non, abbiamo provato a realizzare questo risotto, creato da Fabio Barbaglini, chef stellato de L’Antica Osteria del Ponte, di Cassinetta di Lugagnano, partendo dalla ricetta e non dal box preconfezionato che viene comunque venduto online sul sito www.architetturadelgusto.com

Ingredienti per 6 persone: 1 Riso Carnaroli autentico 480 g, g 100 di capperi sottosale, g 50 di granella di pistacchi, g 0,25 di zafferano biologico in pistilli, formaggio ragusano fresco, olio extravergine di oliva, pepe bianco in grani, 0,5 l di acqua naturale, circa 1 l di brodo vegetale.

Alcune ore prima, mettere i pistilli di zafferano a bagno in acqua a temperatura ambiente per farli rinvenire. Sciacquare velocemente i capperi sotto l’acqua corrente e metterli in una casseruola con 500 ml di acqua fredda. Portare a bollore per un minuto e lasciar raffreddare. Scolare i capperi tenendo da parte l’acqua che servirà per la cottura del riso. Nel frattempo, in una teglia ricoperta di carta forno, tostare la granella di pistacchi  in forno ventilato a 140° per 10 minuti. In una casseruola, rosolare i capperi tritali grossolanamente per 2 minuti con l’olio extravergine, aggiungere il riso e tostare per un paio di minuti, finché diventa traslucido. Aggiungere l’acqua dei capperi e cuocere per 2 minuti. Quando sarà evaporata l’acqua dei capperi, aggiungere poco alla volta il brodo vegetale precedentemente scaldato, fino a raggiungere una cottura al dente. Aggiungere l’acqua con i pistilli di zafferano, lasciando ancora un minuto a fuoco moderato. Spegnere e lasciare riposare per 1 minuto. Aggiungere l’olio extravergine di oliva mescolando per un paio di minuti, ed unire 4 cucchiai di formaggio ragusano grattugiato grossolanamente, mescolando fino ad ottenere una mantecatura omogenea.

Servire il riso, che dovrà risultare “all’onda”, spolverando con la granella di pistacchi tostati, una macinata di pepe e con un pizzico di polvere di capperi.

Enjoy!!

Carnaroli autentico in sfumature di zafferano  una ricetta dello chef Fabio Barbaglini per Architettura del Gusto

Carnaroli autentico in sfumature di zafferano
una ricetta dello chef Fabio Barbaglini per Architettura del Gusto

 

Parmigiana di melanzane tradizionale
La Panzanella
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.