Cosa bolle in pentola?

Tradizionalmente questo piatto veniva preparato cuocendo le patate con il soffritto di cipolle e del brodo, ma ora si preferisce, per praticità, partire dalle patate lessate. In ogni caso, ciò che conta è la gustosa crosticina!

Ingredienti: 1 kg. e ½ di patate farinose, 1 cipolla, strutto (oppure olio extra vergine di oliva), sale e pepe nero macinato al momento.

Bollire le patate in acqua fredda salata dopo averle lavate, poi sbucciarle e tagliarle a fette grosse. Sbucciare ed affettare sottile la cipolla. In una larga padella  dorare lentamente nello strutto o nell’olio la cipolla, per una decina di minuti almeno, poi aggiungere le patate lessate e affettate, con un mestolo schiacciarle grossolanamente, salare e pepare, lasciando che si formi la crosticina sotto. Mescolarle e lasciarle attaccare al fondo della padella per formare una gustosa crosticina, il buono delle patate in tecia. Servire come accompagnamento a carni arrostite, gulasch o anche piatti di pesce con il sugo. Per renderle ancora più gustose, si possono aggiungere dei cubetti di pancetta affumicata nella prima fase di rosolatura.

Pane di Buratto con farina integrale
Rigatoni con pancetta piacentina e zucchine
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.