Cosa bolle in pentola?

Il Consorzio Salumi Tipici Piacentini comprende tre importanti realtà DOP del territorio: la pancetta, il salame e la coppa piacentini. Fondato nel 1971, ha un disciplinare rigoroso, fra cui la salatura a secco, l’utilizzo di poche spezie per mantenere un gusto delicato, l’origine dei maiali nelle regioni Lombardia ed Emilia Romagna e la lavorazione nel solo territorio della provincia di Piacenza. in questa ricetta abbiamo utilizzato la pancetta coppata. Approfondimenti su questo prodotto su Lorenzo Vinci Magazine.

Ingredienti: 350 g di rigatoni, 2 zucchine medie, 100 g di Pancetta di Piacenza DOP in 3-4 fette non troppo sottili, Grana Padano, olio extravergine di oliva, sale e pepe nero in grani.

Tagliare le fette di pancetta a striscioline grossolane, disporle in una padella antiaderente e rosolarle fino a renderle croccanti. Mettere da parte in un piatto. Mondare e tagliare a filetti la parte verde delle zucchine e rosolarle nel grasso della pancetta, aggiungendo 2 cucchiai di olio fresco. Grattugiare il Grana Padano e tenere da parte. Cuocere la pasta in acqua salata e rimettere nella padella anche la pancetta croccante. Cuocere molto al dente e versare la pasta nella padella, aggiungendo un paio di cucchiaiate di acqua di cottura, facendo asciugare mescolando a fuoco alto. Mescolare continuamente e infine aggiungere il Grana grattugiato, mantecare ancora sul fuoco e servire immediatamente.

Enjoy!!

Patate in tecia
Carpaccio marinato in birra stout
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.