Cosa bolle in pentola?

Sono riconoscente all’amica Laura Ghezzi, del blog Cucinare per Passione perché generosamente ha condiviso con me la sua ricetta di famiglia per preparare i passatelli asciutti: avevo già avuto l’occasione di assaggiarli, ma provando a rifarli secondo la ricetta tradizionale ho provato un senso di frustrazione perché si rompevano, quasi sempre! Allora eccomi a realizzare un piatto ormai molto diffuso sulla costa adriatica, tra Emilia Romagna e Marche: i passatelli con i frutti di mare, in questo caso ho utilizzato gamberi dello Jonio e vongole veraci, due prodotti di altissima qualità che ben si abbinano.

Passatelli con vongole veraci e gamberi

Passatelli con vongole veraci e gamberi

Ingredienti per 5-6 persone: 5 uova, 150 g di Parmigiano Reggiano grattugiato, 150 g di pangrattato, 100 g di farina 00, noce moscata, scorza di limone, sale, pepe bianco; ¾ di litro di fumetto di pesce, una ventina di gamberi dello Jonio, 1 kg di vongole veraci, vino bianco secco, un paio di spicchi d’aglio, mezzo peperoncino fresco, prezzemolo fresco, olio extravergine di oliva e sale.

Impastare gli ingredienti per i passatelli, formare una palla e coprire con la pellicola. Preparare il condimento saltando le vongole spurgate in acqua salata con aglio e olio, lasciare il coperchio e far aprire le vongole, poi spegnere e lasciar intiepidire. Sgusciarle e tenere da parte. Saltare i gamberi dopo averli sgusciati e tenere da parte le teste per guarnire i piatti. Scaldare il fumetto di pesce ed inserire un poco di impasto alla volta nello strumento per fare i passatelli o nello schiacciapatate con i buchi grossi. Tagliare ogni 7-8 cm e toglierli dal brodo dopo un paio di minuti di cottura. Condire con il sughetto preparato, muovendoli il meno possibile per evitare che si rompano.

Enjoy!!

Passatelli con vongole veraci e gamberi

Passatelli con vongole veraci e gamberi

Gnocchi di patate con frutti di mare
Soqquadri Verrigni con pesce spada e verdure primaverili
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.