Cosa bolle in pentola?

Non è la prima volta che preparo una lasagna di pesce, ma è in assoluto la prima in cui vi ho inserito del formaggio! Spero di non scandalizzare i puristi, ma ormai il formaggio è sdoganato, parecchi cuochi mettono una grattugiata di pecorino o di altro formaggio non solo nel ripieno di molluschi, ma anche nei ripieni di vari tipi di involtini di pesce.

Ingredienti per 8 persone: una confezione da 200 g di pasta all’uovo pronta, 300 g di filetti di nasello, 400 g di gamberetti, ½ kg di cozze, scalogno, una dozzina di pomodori ciliegini, aglio, prezzemolo, 40 g di farina 00, 35 g di burro, ½ l. di bisque di gamberi, vino bianco secco, 80 g di scamorza affumicata, olio extravergine di oliva, sale, peperoncino secco.

Innanzitutto, pulire i gamberi tenendo da parte gli scarti, saltarli in aglio e olio extravergine per 3-4 minuti e tenere da parte. Lavare cozze e tenerle in acqua fresca un’oretta, eliminare quelle rotte e metterle in un’ampia padella dove sia stato rosolato uno spicchio d’aglio con il peperoncino in 3 cucchiai di olio extravergine, coprirle e farle aprire, cuocendole per un paio di minuti. Spegnere il gas e lasciarle raffreddare, poi sgusciarle e insaporirle in una padella con uno spicchio d’aglio schiacciato e i pomodorini tagliati a metà.

Nel frattempo preparare la bisque, rosolando in olio e scalogno tritato grossolanamente i gusci dei gamberi, tostarli ed aggiungervi gambi di prezzemolo, 1 l di acqua scarso e poco bicchiere di vino bianco secco, salare e far sobbollire per ridurre il liquido a circa la metà. Tagliare a cubetti la polpa di nasello e rosolarla in un cucchiaio di olio extravergine, prima dal lato della pelle poi per un altro minuto dal lato della polpa. Salare e spolverare con prezzemolo tritato. A questo punto, prima di assemblare il tutto, preparare la besciamella leggera con burro e farina, scaldati e cotti in pentola mescolando con una frusta per qualche minuto, cui poi va aggiunto mezzo litro di bisque e l’acqua delle cozza calda filtrata. Preparare la lasagna versando della besciamella sul fondo di una teglia da forno, disponendo la pasta ed alternando gli strati di pesce e cospargendo ciascuno strato con la besciamella e della provola affumicata grattugiata grossolanamente. Terminare con sola besciamella e fiocchetti di burro, cuocendo in forno ventilato a 180° per 20 minuti circa ed eventualmente passare sotto il grill medio per 3 minuti. Non servire bollente, ma lasciar riposare qualche minuto.

Un consiglio: se vi avanzasse della bisque, congelatela negli appositi sacchetti da freezer, sarà utilissima per preparare salse e migliorare il sapore dei vostri piatti di pesce!

Enjoy!!

Piatto courtesy of EasyLife Italia

Lasagne di mare con provola affumicata

Lasagne di mare con provola affumicata

Filetto di nasello marinato ed il mio nuovo leggio per i libri di ricette
Cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti gratinata con pomodorini
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.