Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 6 persone: 1 kg di gnocchi pronti (oppure preparati con le seguenti dosi: 1 Kg. di patate da gnocchi, 200 gr. di farina 00, 1 uovo, 1 cucchiaio di olio d’oliva, un pizzico di sale), salsa di pomodoro, olio extra vergine di oliva, 2 spicchi d’aglio, 250 g di fior di latte o mozzarella, parmigiano reggiano grattugiato.

Preparare gli gnocchi secondo le dosi, avendo cura di scegliere patate vecchie e schiacciarle appena bollite. Fare dei rotolini, tagliarli a tocchetti e rigare gli gnocchi strisciandoli sui rebbi di una forchetta, lasciandoli asciugare su una superficie infarinata. Nel frattempo preparare la salsa di pomodoro, utilizzando pomodori freschi, polpa pronta o pelati, facendo rosolare appena l’aglio in una casseruola con olio extra vergine di oliva, facendola consumare, ma tenendo la salsa un po’ morbida. Bollire gli gnocchi pochi alla volta e scolarli appena risaliti a galla, sistemarli in una teglia da forno o in piccole terrine individuali, condirli con salsa di pomodoro, abbondante parmigiano grattugiato e dadini di mozzarella. Gratinarli al forno per una decina di minuti e, al momento di servirli, guarnirli con basilico fresco.

Insalatina di carciofi e totanetti
Paccheri gratinati alla Norma
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.