Cosa bolle in pentola?

In questi giorni strani, dedicati alle nostre famiglie, vediamo ben poco anche i nostri figli per timore del maledetto Coronavirus, i corsi di cucina sono sospesi e il tempo è sovrabbondante, mi sto dedicando alla sperimentazione in cucina, prima con dei piatti etnici, poi con i lievitati.

Ho trovato nel mio supermercato di fiducia questa miscela di farine per preparare la focaccia ligure, di cui siamo appassionati in casa: ricordo che quasi 10 anni or sono, quando nostro figlio maggiore lavorava in Liguria, ogni fine settimana era una festa perché anche noi potevamo godere di questo miracolo fatto dall’uomo, la focaccia genovese! Sulla confezione sono anche indicate le dosi ed il procedimento per realizzarla ed il primo esperimento è stato così apprezzato che non ho fatto neppure in tempo a fotografarla. Oggi l’ho preparata con più calma, una lievitazione più lunga e stasera vi saprò raccontare il risultato.

Focaccia genovese - lievitazione in teglia

Focaccia genovese – lievitazione in teglia

Ingredienti: 500 g di Miscela per Focaccia Ligure (Molino Grassi), 275 ml di acqua, 10 g di sale, 8 g di zucchero, ½ cubetto di lievito di birra, 30 g di olio extravergine di oliva delicato.

Lavorare gli ingredienti in una planetaria per una decina di minuti, formare una palla, coprire con un panno pulito e lasciar lievitare in forno con la lampadina accesa per due ore. Stendere l’impasto con le mani in una teglia rettangolare e lasciar lievitare ulteriormente per mezz’ora, poi schiacciare con le dita fino a coprire tutta la superficie della teglia. Lasciar lievitare per un’altra ora.

Schiacciare la superficie con le tre dita centrali di entrambe le mani e bucare coi polpastrelli. Versare al centro 3 cucchiai di olio extravergine, poi aggiungere sopra ½ bicchiere di acqua salata, muovere la teglia per riempire tutti i buchi e far lievitare un’altra ora a 30°. Rimuovere la teglia dal forno, preriscaldarlo a 230° e cuocere per 15-16 minuti. Quando a superficie sarà dorata, la focaccia sarà pronta.

Se poi decidete che è troppo complicata da preparare, sul sito di Palatifini con 15 € potete ordinarne un chilo e potete aggiungere anche dello strepitoso pesto e qualsiasi golosità troviate sul sito!

Enjoy!!

Focaccia genovese

Focaccia genovese

Cake salato alla zucca
Maklouba
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.