Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per uno stampo da crostata (Ø 24 cm): 200 g di farina 00, 100 g di burro, 100 g di zucchero semolato, 2 tuorli d’uovo, 1 puntina di vaniglia in polvere; 100 g di burro, 70 g zucchero, 120 g farina di mandorle, 40 g di amido di mais, 30 g di cacao zuccherato, un pizzico di sale, un cucchiaio di grué di cacao, zucchero a velo.

 

Preparare la pasta frolla secondo le istruzioni, coprirla con la pellicola e riporre in frigo per almeno un’ora. Preriscaldare il forno a 175°. Mescolare la farina di mandorle con la maizena ed il cacao e tenere da parte. Battere appena le uova con un pizzico di sale. Con le fruste elettriche, battere il burro ammorbidito con lo zucchero sino ad ottenere un composto cremoso e a questo punto aggiungere gli altri ingredienti, alternandoli a cucchiaiate. Imburrare e infarinare lo stampo rotondo da crostata. Stendere la frolla ricoprendo anche i bordi dello stampo (circa 2 cm). Bucherellare il fondo con l’apposito strumento o coi rebbi di una forchetta, per evitare che si gonfi, versarvi la crema frangipane cui sarà stato aggiunto un cucchiaio di grué di cacao e livellare bene. Infornare a 170° per circa 40 minuti. Lasciare raffreddare nello stampo, poi sformare su un piatto da portata e, una volta sia completamente raffreddato, ricoprirlo con zucchero a velo.

 

Il grué di cacao sono fave di cacao torrefatte e poi frantumate. Questa lavorazione precede la preparazione del cacao in polvere o della pasta di cacao. La consistenza croccante del grué dona una nota interessante a creme e preparazioni dolci, ma anche a preparazioni salate.


Riso Rosa Marchetti alla barbabietola con crema al gorgonzola
Christmas Food Village, da Cargo a Milano
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.