Cosa bolle in pentola?

Prima di Capodanno ho trovato delle capesante mega all’Esselunga, il  mio supermercato di riferimento da sempre e non potevo lasciarmele scappare! Per non proporle ai nostri ospiti gratinate sempre allo stesso modo, ho preso del lardo di Arnad, proveniente dalla Maison Bertolin in Val d’Aosta. Il connubio ha dato morbidezza e sapore al piatto, riscuotendo un gran successo!

Che dire dello champagne Carole Noizet? Mio figlio Niccolò, sommelier della nostra associazione, ha avuto modo di provarlo alcuni anni or sono e da allora è diventato un nostro fido compagno, con un ottimo rapporto qualità/prezzo!

Ingredienti per 4 persone: 4 capesante grandi, 2 cucchiai di pangrattato, 8 fettine di lardo di Arnad, un ciuffo di prezzemolo, mezzo calice di champagne, bisque di gamberi, olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

Aprire con molta attenzione le bivalvi, utilizzando un coltellino corto come quelli da ostriche, lavarle velocemente staccando i frutti di mare e scolare dall’acqua. Disporre le fettine di lardo sulle conchiglie, poggiarvi le noci di capasanta scottate per un paio di minuti e preparare un trito mescolando prezzemolo, pangrattato, qualche cucchiaiata di bisque, lo champagne, sale e pepe macinato al momento e versarlo in modo uniforme sui frutti di mare. Ricoprire con un’altra fettina di lardo. Completare con un filo d’olio e disporre sotto il grill del forno a temperatura media per 7-8 minuti e servire caldo, con un calice dello stesso champagne utilizzato in cottura.

Enjoy!!

Capasanta allo champagne Carole Noizet con lardo di Arnad

Capasanta allo champagne Carole Noizet con lardo di Arnad

Involtini di vitello con senape rustica, timo ed erba cipollina
Calamari ripieni con gamberi rossi dello Jonio
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.