Cosa bolle in pentola?

Ingredienti: 350 g di pasta brisé, 2 melanzane, 2 uova e 1 tuorlo, 350 pomodori sammarzano, 100 g di ricotta fresca vaccina, un paio di cucchiai di capperi sottosale di Pantelleria, un generoso pizzico di origano e una manciata di foglie di basilico, sale e peperoncino in polvere.

Stendere la pasta brisé in una tortiera tonda da forno e cuocerla vuota per una decina di minuti, coperta da carta da forno e ceci secchi, in forno preriscaldato a 175°, poi cospargerne il fondo con rosso d’uovo e cuocere per altri 5 minuti, per ottenere un guscio impermeabile. Contemporaneamente, avvolgere le melanzane nell’alluminio dopo averle punzecchiate ed infornarle a 200° per 40 minuti. Eliminare la buccia. Tagliare a metà i pomodori e cuocerli capovolti per una ventina di minuti in un tegame antiaderente per farli leggermente asciugare, poi passarli con Passì Ariete insieme alla polpa delle melanzane e la ricotta. Aggiungere al composto le uova, i capperi dissalati e tagliati a coltello, salare ed unire origano, le foglie di basilico sminuzzate a mano e peperoncino in polvere a piacere. Cuocere sulla brisé già cotta a 160° per 40 minuti e servire tiepida o a temperatura ambiente. Se disponibili, guarnire con striscie di peperone abbrustolito e privato della pelle.

Purea di zucca, nocciole e riso Acquerello
Braciole di maiale con verdure agrodolci
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.