Cosa bolle in pentola?

Lo chef romano Gianfranco Pascucci è il più esperto di Roma e dintorni nei piatti di pesce: tra gli ingredienti di stagione che denotano maggiormente la sua cucina, un ottimo mix tra mare e campagna, c’è il cavolfiore o broccolo romanesco, che viene scelto in abbinamento a pesci bianchi di ogni qualità, creandone creme o maionese che esaltano il gusto dei piatti. Ovviamente per l’idea del piatto ringrazio lo chef, mentre la realizzazione è opera e responsabilità solo mia!

Pascucci al Porticciolo

Pascucci al Porticciolo

Ingredienti per 4 persone: 500 g di filetto di baccalà dissalato, mezzo cavolfiore romanesco, 60 ml di olio extravergine di oliva delicato, alloro, scalogno, sale, pepe di Sichuan.

Cuocere in acqua bollente salata le cimette dei broccoli e le foglie fino a renderle morbide, scolarle e tenerne da parte un paio di cimette a testa per guarnire il piatto. Ridurre in purea il resto nel mixer, aggiungendo poca acqua di cottura ed olio extravergine a filo.

Cuocere il baccalà dissalato per una ventina di minuti in acqua bollente, con un paio di foglie di alloro e uno scalogno tagliato a metà. Scolare e tenere in caldo.

Disporre una cucchiaiata di maionese di broccolo romanesco sul piatto di ciascun commensale, sopra qualche falda di pesce e a fianco un paio di cimette. Condire con una macinata di pepe di Sichuan e servire caldo.

Enjoy!!

Baccalà su maionese di broccolo romanesco

Baccalà su maionese di broccolo romanesco

Alette di pollo al forno con coca-cola e salsa di soya
Palline di riso Venere con erborinato allo zafferano e broccoli
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.