Cosa bolle in pentola?

Qualche anno fa sono stata colpita da questa ricetta, preparata durante una masterclass da Matt Preston, uno dei giudici, anzi IL GIUDICE di Masterchef Australia.

Da quando un nostro giovane cugino australiano ha partecipato alla prima edizione, mi sono appassionata e seguo anche l’edizione australiana: è facile scoprire nuovi ingredienti e nuove tecniche, anche se tutti concorderete con me che la cucina italiana resta comunque fra le migliori al mondo!

Ho leggermente modificato le quantità degli ingredienti, non per false pretese di dieta, ma solo perché temevo un gusto eccessivamente dolce che avrebbe potuto non piacere in famiglia… ed avevo ragione!

Queste le mie dosi e il procedimento, seguito passo passo: il risultato è stato strepitoso!

Ingredienti per 6 persone: 1200 g di alette di pollo tagliate a metà alla giuntura, 3 bicchieri di coca-cola (meglio light), 2 cucchiai di zucchero muscovado, 3 spicchi d’aglio schiacciati, una cipolla grossa affettata sottile o grattugiata, il succo di 2 limoni, 5 cucchiai di salsa di soya con basso contenuto di sale.

Alette di pollo con coca-cola e soya

Alette di pollo con coca-cola e soya

Preriscaldare il forno a 150°C. Mescolare tutti gli ingredienti in una teglia da forno, incluse le alette. Mr. Preston suggerisce di coprirle totalmente con la marinata, ma coprendo la teglia con l’alluminio, si mantiene l’umidità e la cottura resta uniforme.

Cuocere per circa 3 ore e ½, girando le alette ogni 45 minuti, finché siano tenere ed il fondo di cottura inizia ad addensarsi. A metà cottura togliere l’alluminio. Fare comunque attenzione, altrimenti diventano scure in fretta quando il fondo si asciuga.

Enjoy!!

Alette di pollo con coca-cola e soya

Alette di pollo con coca-cola e soya

Pollo in umido con tagliatelle
Baccalà su maionese di broccolo romanesco
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.