Cosa bolle in pentola?

Continuano gli assaggi dei prodotti de Le stagioni d’Italia: dopo l’ottima pasta, eccoci ai legumi, tutto 100% di materia prima italiana. Ricchi di sali minerali, di vitamine del gruppo B (tiamina, riboflavina e niacina), di fibre e soprattutto di proteine vegetali, sono un ottimo sostituto della carne. Inoltre i legumi sono ricchi di acido fitico o fitina (contenuta anche in tutti i cereali) che è capace di legare a sé i minerali diminuendone l’assorbimento intestinale. Inoltre i legumi contengono la lecitina, (in media 1g per 100g; 2,5g nella soia) che è un ottimo emulsionante e che quindi favorisce l’eliminazione del colesterolo nel sangue attraverso le vie biliari oltre ad abbassare i trigliceridi nel sangue. Un’ottima motivazione per mangiarli, no?

Ingredienti per 3-4 persone: 200 g di mix per zuppa di legumi, 1 cipolla rossa, 70 g di pancetta affumicata, vino bianco secco, olio extravergine di oliva, sale e pepe nero in grani.

Nonostante la confezione indichi una cottura diretta dei legumi secchi in pentola a pressione, ho messo i legumi a bagno la sera precedente, perché non sono particolarmente appassionata di questo metodo di cottura, ho sempre timore di sbagliare la quantità del liquido e di bruciare qualcosa!

Dopo 12 ore di ammollo, sono bastati circa 40 minuti di cottura, in abbondante acqua non salata, durante i quali ho preparato un poco di condimento per la zuppa: ho affettato sottile una cipolla rossa di media grandezza ed ho affettato della pancetta affumicata, tagliandola a striscioline. Con un paio di cucchiai di olio extravergine, rosolare a fuoco basso la cipolla e in seguito la pancetta, poi aggiungere poco vino bianco secco e farlo asciugare.

Una volta cotti i legumi, togliere il liquido di cottura in eccesso, poi aggiungere il soffritto e regolare il sale. Se gradito, aggiungere una macinata di pepe e un giro di ottimo olio extravergine di oliva. Servire caldo o tiepido, guarnendo i piatti con qualche petalo di fiordaliso essiccato.

Enjoy!!

Zuppa di legumi

Zuppa di legumi

Fettuccine al nero di seppia con seppie al nero
Scarola in padella con olive taggiasche e pinoli
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.