Cosa bolle in pentola?

Un piccolo romanzo noir ambientato in una Milano prenatalizia che nonostante le luci e la frenesia dei regali risulta grigia e indifferente. Ecco “L’ombra del cuoco (Terre di Mezzo, 2008), scritto da Valerio M. Visintin giornalista e critico gastronomico.  Come il protagonista del libro Leo Lombardi, inizia con una recensione che stronca il ristorante Gli Orti. Da qui scaturiranno una serie di eventi fortuiti o indotti che trascineranno suo malgrado il protagonista di questa insolita indagine. Dopo la pubblicazione dell’articolo, Lorini il cuoco del locale scompare misteriosamente. Ecco allora che il nerovestito protagonista si ritroverà in questa rocambolesca storia affiancato da una serie di personaggi atipici che coloriranno questo romanzo.

Una Milano sonnambula e disamorata fa da sfondo a questa storia, in cui un cuoco sparisce, il suo ristorante sembra affondare, e Lombardi cerca di ritrovare se stesso dopo l’abbandono di Cecilia la sua amata. Un romanzo ironico a tratti forse autobiografico, in cui l’autore, si rivela un ottimo scrittore oltre che un ottimo giornalista gastronomico.

[Recensione di Daniela Allocco]

L’ ombra del cuoco. Indagine involontaria di un cronista gastronomico di Valerio Massimo Visintin

Prezzo: 12 euro

Editore : Terre di Mezzo

Pagine : 223

Valutazione (da 1 a 5 cappelli da cuoco):

Friggere bene
Lasagne di pesce
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.