Cosa bolle in pentola?

Bello questo manualetto sulla frittura, molto completo nella sua ampia parte introduttiva che riguarda la scelta ed il corretto utilizzo dei grassi utilizzati per la frittura, e che contiene anche tanti consigli e suggerimenti per utilizzare al meglio un metodo di cottura così gradito ma anche così demonizzato dai salutisti. Luigi Caricato, il maggiore esperto di olio di oliva a livello nazionale, riporta interviste a studiosi del settore e ricerche universitarie nelle quali, sulla base di precisi dati scientifici, l’olio extra vergine di oliva di buona qualità viene indicato quale migliore grasso per la frittura. Vengono dati consigli per una frittura casalinga a regola d’arte e vengono inoltre indicati gli aspetti positivi e negativi della frittura a livello sia industriale sia di ristoranti e fast-food, secondo le norme di legge. Da parte sua, lo chef Giuseppe Capano dà consigli su strumenti, temperature e pezzature di quanto deve essere fritto, indica i tre filoni principali per la frittura, la frittura pura, quella in parallelo e quella di supporto, e soprattutto ci regala un buon numero di ricette tradizionali e originali. Lo scopo degli autori è sfatare dei preconcetti molto diffusi e fare sì che si possano gustare dei fritti quanto più possibile sani. Interessante il capitoletto finale dedicato agli approfondimenti, anche se i suggerimenti sono molto tecnici.

Giuseppe Capano – Luigi Caricato

Friggere bene

Le guide di Natura & Salute – Ed. Tecniche Nuove 2009

€ 8,90

Valutazione (da 1 a 5 cappelli da cuoco):

Biscoccole di Rita Monastero
Visintin e l’ombra del cuoco.
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.