Cosa bolle in pentola?

La tortilla de patatas è uno dei classici della cultura gastronomica spagnola, una delle icone della Spagna più conosciute al mondo. Questa preparazione è così diffusa per il suo gusto particolare, ma anche per la semplice esecuzione che la rende uno dei piatti più cucinati in Spagna, sia nelle case, sia in bar e ristoranti dove, sotto forma di tapa, o finger-food viene servita a tutte le ore. Le versioni sono molteplici, adatte al gusto di ciascuno, con i più svariati ingredienti, salumi o formaggi, oppure con verdure. Caratteristica è la versione con il chorizo, una salsiccia allo zafferano molto utilizzata nella cucina spagnola, ma anche le versioni con la zucchina o la cipolla sono molto diffuse. Cucinarla merita alcune attenzioni che la renderanno imbattibile, appetitosa e adorata da gradi e bambini. Seguite i nostri suggerimenti per una cottura ottimale!

Ingredienti: 5 patate medie, 1 cipolla grande o 2 piccole, 120 ml di latte, sale, pepe nero in grani, olio extravergine di oliva.

Pelare patate e cipolle, tagliare le patate con una grossa grattugia ed affettare le cipolle molto sottili. Scaldare una padella ampia e ungerla con 4 cucchiaiate di olio extravergine, poi versarvi patate e cipolle insieme. Farle rosolare leggermente a fuoco vivace, poi salare ed abbassare la fiamma mescolando di tanto in tanto. Nel caso patate e cipolle tendessero ad attaccarsi, aggiungere un cucchiaio o due di acqua e continuare la cottura col coperchio. Basteranno 10-15 minuti a fuoco basso, poi spegnere e tenere da parte. Battere le uova con sale e pepe in una ciotola ampia ed unirvi il latte, poi versarvi le patate e cipolle raffreddate. Mescolare bene, scaldare 2 cucchiai di olio extravergine nella padella e versarvi il composto. All’inizio cuocere a fuoco vivace mescolando bene poi, quando il composto inizierà a solidificarsi, abbassare la fiamma per cuocerne bene l’interno e scuotere la padella ogni tanto per non farla attaccare. Dopo una dozzina di minuti girarla aiutandosi con un coperchio liscio o un piatto piano e cuocerla sull’altro lato per altri 5-6 minuti, poi spostare sul piatto di servizio e dividere a spicchi o cubetti se si tratta di un aperitivo in piedi.

Uovo pochè su crema di piselli per il #WorldEggDay
Crostata con crema frangipane allo zafferano
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.