Cosa bolle in pentola?

Ormai le castagne sanno di inverno, di freddo, di comfort food… approfitto oggi, con la temperatura più fresca, per preparare un’ultima torta di fine stagione, visto che gli amici che aspettiamo per cena sono dei vecchi amici, posso permettermi un esperimento con loro!!

Inoltre, avevo ancora mezza confezione del fantastico zucchero liquido creato da Rigoni di Asiago, Dolcedì, che trovo estremamente utile per preparare le torte, con la sua limitata carica glicemica ed un gusto che esalta i sapori.

Torta castagne e cacao con granella di mandorle

Torta castagne e cacao con granella di mandorle

Ingredienti per una tortiera di 24 cm di diametro: 200 g di farina di marroni della Lunigiana, 70 g di farina 00, 50 g di cacao amaro in polvere, 120 g di burro di centrifuga, 150 ml di latte parzialmente scremato, 100 ml di Dolcedì, 4 uova, 30 g di zucchero semolato, ⅔ di una bustina di lievito in polvere per dolci, 40 g di granella di mandorle.

Sciogliere il burro e lasciarlo raffreddare. Unire le polveri dopo averle setacciate: farina di marroni, cacao, farina 00 e lievito. Battere le uova con lo zucchero semolato finché diventino spumose, poi unire, alternando, il burro fuso, le polveri, lo zucchero liquido, il latte. Battere bene con le fruste elettriche, poi versare nella tortiera coperta da carta forno bagnata e ben strizzata.

Cospargere la superficie della torta con granella di mandorle ed infornare a 175° in forno statico. Cuocere per 45’ poi estrarre dal forno e lasciar raffreddare sulla gratella.

Servire con un ciuffo di panna montata o con del gelato alla vaniglia.

Enjoy!!

Torta castagne e cacao con granella di mandorle

Torta castagne e cacao con granella di mandorle

Gnocchi di patate in zuppetta di asparagi e vongole
La farinata
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.