Cosa bolle in pentola?

 

Un bel mix di prodotti piemontesi e pugliesi, entrambi molto amati a casa nostra, frutto delle nostre vacanze e della sempre vivace fantasia gastronomica di mio marito, grande appassionato di tartare. La carne viene da Refrancore, vicino Asti, dove solitamente trascorriamo un paio di weekend all’anno all’insegna del buon cibo e dove acquistiamo carni allevate nel nostro agriturismo preferito, sia da cortile, sia ottimo manzo locale.

Per quanto riguarda i taralli, in questo caso ringraziamo Lella e Ovidio, amici più che cari, e per i datterini gialli scendiamo nel Salento, fino a Leverano, da un produttore di fiducia. Insomma, un bel mix di ingredienti, che attraversano la penisola da sud a nord e ci rendono orgogliosi del nostro essere italiani!

Ingredienti per 6 persone: 450 g di polpa magra di Fassona, una dozzina di taralli pugliesi bolliti, 20 pomodori datterini gialli, uno spicchio di cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti, un mazzetto di prezzemolo fresco, 1 cucchiaio di capperi sottosale, sale, pepe nero in grani, olio extravergine di oliva, naturalmente pugliese!

Sbriciolare i taralli grossolanamente, tostarli in padella con un cucchiaio di olio extravergine e tenere da parte. Nel frattempo tagliare a brunoise i datterini e tenerli da parte. Tagliare la carne a coltello, unirvi la cipolla, le foglie di prezzemolo, i capperi dissalati. Condire con olio extravergine, sale ed una generosa macinata di pepe nero e mescolare bene.

Condire i datterini, unirli ai taralli, prendere un coppapasta e metterne due cucchiai sul fondo, pressando bene. Coprire con la carne tritata, pressare e poggiare un cappero intero o un pomodorino giallo al centro.

Distribuire ai commensali immediatamente. Enjoy!!

Tartare di Fassona su crumble di taralli e pomodori datterini gialli

Tartare di Fassona su crumble di taralli e pomodori datterini gialli

Ghiaccioli di gazpacho andaluso, dalla ricetta di Marina Cepeda Fuentes
Salsa cremosa di pomodori secchi e yoghurt
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.