Cosa bolle in pentola?

Parecchi sono i produttori di pasta artigianale, seri ed appassionati: l’Italia, terra della pasta, orgogliosamente ne produce di ottima e sono felice di annoverare un buon numero di questi giovani entusiasti fra i miei amici, ma Carla Latini, forse perché è una donna che ha fatto sua la filosofia dell’azienda del marito e la porta avanti instancabilmente, con energia ed entusiasmo, ha un posto particolare nel mio cuore. Era un po’ che guardavo questi spaghetti della sua serie speciale 600.27 nella mia dispensa, cercando un’idea che li nobilitasse, ed ecco l’idea della crema di cozze preparata a Masterchef Junior dal grande Gennarino Esposito

Unita poi ad uno zafferano di grande qualità, biologico, dal profumo delicato ed intenso, il profumo della pasta insieme al delicato aroma dello zafferano ed alla sapidità delle cozze hanno dato il meglio di sé!

Ingredienti per 4 persone: 800 g di cozze, 350 g di spaghetti 600.27 di Carla Latini, 2 spicchi d’aglio, 1 scalogno, una patata piccola, vino bianco secco, un ciuffetto di prezzemolo, 2 rametti di timo fresco, 1 bustina di zafferano ellenico biologico, un ottimo olio extravergine delicato, sale e peperoncino

poco piccante.

Per preparare la salsa di cozze, occorre eliminare con cura il bisso dalle cozze e farle aprire in una casseruola con un paio di cucchiai di olio extravergine e uno spicchio d’aglio schiacciato. Mentre le cozze si raffreddano, affettare sottile lo scalogno, soffriggerlo delicatamente in un cucchiaio d’olio extravergine e poi unirvi la patata sbucciata e tagliata a cubetti. Cuocere per qualche minuto, aggiungendo qualche cucchiaio d’acqua di cottura delle cozze e pochissimo sale, finché la patata non si ammorbidisca. Aggiungere anche le cozze, tendone da parte 2 o 3 fra le più belle e grandi per ciascuna porzione e sfumare con del vino bianco. Aggiungere la quantità necessaria di acqua delle cozze, dove sia stato sciolta una bustina di zafferano ellenico, per rendere il tutto più morbido, ma solo quando la patata sarà cotta. Frullare e filtrare fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Cuocere gli spaghetti e toglierli dalla pentola un paio di minuti prima della fine della cottura; trasferirli in una padella in cui avremo messo a dorare uno spicchio d’aglio in camicia con poco peperoncino in qualche cucchiaio d’olio extravergine e poi la crema di cozze ottenuta in precedenza per risottarli. Se necessario aggiungere ancora un po’ di acqua delle cozze o acqua di cottura della pasta ed alla fine il prezzemolo tritato. Mescolare bene e servire immediatamente, decorando il piatto con le cozze intere messe da parte.

Spaghetti Latini 600.27 con crema di cozze allo zafferano ellenico

Spaghetti Latini 600.27 con crema di cozze allo zafferano ellenico

Enjoy!!

Petto di pollo marinato all’arancia - #dietacongusto
Guancette di vitello brasate al Nero d’Avola del Baglio di Pianetto
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.