Cosa bolle in pentola?

Una bella sfida creare ricette con lo zafferano per 3 Cuochi, 80 anni di storia, dal 1935 marchio leader in Italia nella vendita dello zafferano! Appassionata creatrice di ricette e anche collezionista dei tanti ricettari che 3 Cuochi ha pubblicato nel corso degli anni, ho voluto cimentarmi in un piatto che raramente vede l’utilizzo di questa preziosa spezia…

Ingredienti per 10 persone: 500 g di spinaci freschi o surgelati, 250 g di ricotta vaccina fresca, 200 g di mascarpone, 2 uova e 2 albumi, 100 g di Grana Padano Riserva, 2 bustine di zafferano 3 Cuochi, la parte verde mondata di un porro, 2 rametti di maggiorana, 2 rametti di timo, noce moscata, olio extravergine di oliva, sale e pepe; insalatina mista come base.

Rosolare il porro affettato sottile in un velo d’olio extravergine e 3 cucchiai di acqua per 4-5 minuti finché sarà morbido. Aggiungere gli spinaci sciacquati e poco sgocciolati o direttamente surgelati, salare e coprire per 4 minuti, poi togliere il coperchio e continuare a cuocere mescolando frequentemente. Far raffreddare, strizzare bene poi tritare grossolanamente a coltello.

In una ciotola mescolare ricotta e mascarpone agli spinaci, unire i due tuorli con le erbe aromatiche tritate, il Grana Padano grattugiato, lo zafferano, una grattugiata di noce moscata, sale e pepe macinato al momento. Una volta ben amalgamato, unire gli albumi montati a neve, con molta delicatezza. Imburrare 10 stampini e versarvi il composto, poi infornare a 180° per 18-20 minuti.

Servire disponendo gli sformatini tiepidi su un letto di insalatina mista o circondati da un mix di germogli.

Enjoy!!

Sformatino di spinaci allo zafferano

Sformatino di spinaci allo zafferano

Gnocchi di patate e castagne con salsa al timo e zafferano, scaglie di pecorino sardo DOP e guanciale croccante
Rana pescatrice agli agrumi di Ribera
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.