Cosa bolle in pentola?

Le seppie sono un secondo di pesce molto gustoso che ben si adatta a questa stagione terribilmente afosa: si possono accompagnare con un po’ di polentina morbida, bianca o gialla, oppure con del pane casereccio tostato sfregato con uno spicchio d’aglio. Senza ulteriori sforzi, ci si ritrova con un piatto unico molto apprezzato.

Ingredienti per 4 persone: 800-900 g di seppie nostrane da pulire, 2 peperoni gialli, 1 peperone rosso, 6-8 pomodori ciliegini, uno scalogno, 1 peperoncino piccante, 2 dita di vino bianco, qualche foglia di basilico, olio extravergine di oliva, sale.

Mondare le seppie eliminando interiora, pelle e l’osso centrale, lavare e tagliare a striscioline. Affettare sottile lo scalogno, lavare e mondare i peperoni, eliminare tutti i semi e tagliare anche questi a striscioline.

Scaldare 3-4 cucchiai di olio in una padella ampia, aggiungere lo scalogno affettato, i peperoni ed i pomodorini tagliati in 4. Cuocere finché le verdure appassiscono, poi unire le seppie a striscioline ed alzare leggermente la fiamma.

Dopo 3-4 minuti, versare il vino e lasciarlo sfumare, poi cuocere a fuoco basso per una decina di minuti per consumare il liquido, cospargere con le foglioline di basilico spezzettate a mano, poi servire. In alternativa, frullare una decina di foglie di basilico con un pizzico di sale e qualche cucchiaio di olio e farlo cadere a goccioline per decorare il piatto.

Enjoy!!

Seppie in umido con peperoni

Seppie in umido con peperoni

Spaghettino Carla Latini con gamberetti cotto nella bisque
Ruote pazze Benedetto Cavalieri con salsa cruda di datterini gialli e Friscous
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.