Cosa bolle in pentola?

Questa salsa, preparata in precedenza per un altro abbinamento, ha un gusto molto particolare e mi ha convinto che gli ingredienti potevano essere leggermente modificati, sostituendoli con prodotti locali. In questo modo ho  dato al piatto una caratteristica nota salentina. Un condimento crudo, molto fresco e leggero, ma saporito, questo con i pomodori datterini gialli dell’Azienda Agricola Calcagnile di Leverano. A farmela conoscere è stato l’amico chef Cosimo Russo, che ricerca appassionatamente i prodotti migliori del suo territorio ed ha un occhio particolare per le eccellenze.

Così ecco i pomodori datterini gialli di Leverano, la pasta Benedetto Cavalieri di Maglie ed il Friscous di Ruffano, tutte aziende in provincia di Lecce. Sulla pasta Benedetto Cavalieri non c’è molto da dire, parliamo di un pastificio con oltre 100 anni di tradizione ed una diffusione ormai a livello internazionale, riguardo al Friscous possiamo parlare di innovazione e creatività tutte salentine. Rimando ai loro siti per maggiori dettagli!

Eccomi pronta a presentare questo piatto fresco e profumato!

Ingredienti per 2 persone: 180 g di ruote pazze Benedetto Cavalieri, 200 g di pomodori datterini gialli, 5 foglie di basilico, un cucchiaio di pecorino, due cucchiai di Friscous, olio extravergine di oliva, sale, pepe nero in grani.

La preparazione è velocissima:

Nel frattempo, preparare la salsa inserendo i datterini nel bicchiere del frullatore insieme al basilico, 1 cucchiaio di pecorino stagionato e a 50 g di olio. Frullare finché la crema sia omogenea, salare e condire con una macinata di pepe.

Una volta cotta la pasta al dente, condire con la salsa ottenuta, disporre nei piatti e cospargere con una cucchiaiata di Friscous per aggiungere croccantezza al piatto.

Enjoy!!

Ruote pazze con salsa di pomodorini gialli e basilico con Friscous

Ruote pazze con salsa di pomodorini gialli e basilico con Friscous

Seppie e peperoni piccanti
Spaghetti quadrati Carla Latini con pomodorini arrostiti e stracciatella
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.