Cosa bolle in pentola?

Ebbene, lo ammetto! Se mi capita di provare qualche piatto nuovo, sono immediatamente presa dalla frenesia di rifarlo per proporlo sul sito, magari con delle modifiche che non riesco a fare a meno di inserire…

Recentemente siamo andati a Roma, la mia città natale, per festeggiare i 90 anni della mia mamma, che aveva piacere di rivedere fratello, cognata e nipoti tutte, così abbiamo approfittato per andare a trovare anche la cugina Fulvia… e da lei abbiamo assaggiato questa squisitezza!

Quiche con mozzarella, fiori di zucca e acciughe del Mar Cantabrico

Quiche con mozzarella, fiori di zucca e acciughe del Mar Cantabrico

Sapete, vero, che a Roma i fiori di zucca si friggono dopo averli riempiti di acciughe e fior di latte? Ecco una validissima alternativa che esclude la tanto vituperata frittura!!

Ingredienti per 8 persone circa: 350 g di pasta brisé, 250 g di fiordilatte, 100 g di fiori di zucca, 50 g di acciughe del Cantabrico sottolio, 3 uova, pepe bianco in grani, sale.

Stendere la pasta brisé nella teglia prescelta e forarla con l’apposito forapasta, ricoprirla con cubetti di fiordilatte e pezzetti di acciuga, versarvi le uova sbattute e condite con sale e pepe, poi disporvi i fiori di zucca aperti e privati del picciolo, pareggiando il fondo. Cuocere in forno preriscaldato a 175° per mezzora e servire calda.

Enjoy!!

Quiche con mozzarella, fiori di zucca e acciughe del Mar Cantabrico

Quiche con mozzarella, fiori di zucca e acciughe del Mar Cantabrico

Panna cotta con capperi di Pantelleria, un’idea per House of Vino
Zuppetta di calamari e piselli da un’idea dello chef Marco Parizzi per le Nespresso Gourmet Weeks
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.