Cosa bolle in pentola?

Quante volte cerchiamo un antipasto leggero da proporre per le nostre cene oppure un piatto unico che ci sazi in pausa pranzo, senza dover vagabondare fra bar e ristorantini… La soluzione è ottima, e le zucchine possono essere sostituite ad esempio dai broccoletti siciliani, oppure da peperoni, in stagione.

Ingredienti per 8 porzioni:  4 uova, 2 cucchiai di pecorino Fiore Sardo grattugiato, 2 cucchiaini di sale, 100 g di olio di girasole, 300 g di zucchine, 250 g di farina integrale, 150 g di ricotta vaccina, 120 g di pancetta affumicata, 1 bustina di lievito per torte salate, pepe nero in grani.

Tagliare a filetti le zucchine, lavate e spuntate. Tagliare a cubetti piccoli la pancetta, e rosolarla in due cucchiai di olio extravergine in una padella.

Aggiungere le zucchine mescolando per bene, condire con sale e pepe. Cuocere con il coperchio per 5 minuti circa mescolando di tanto in tanto, quindi spegnere.

Rompere le uova in una boule, aggiungere il formaggio grattugiato e il sale, e mescolare con le fruste elettriche.

Continuando a mescolare versare l’olio e la ricotta ben sgocciolata, quindi incorporare il lievito istantaneo alla farina e aggiungerla qualche cucchiaiata alla volta. Solo alla fine unire le zucchine con la pancetta e versare il composto in uno stampo da plum cake foderato con carta forno bagnata e strizzata.

Infornare a 175°C con il forno statico, per 50 minuti circa, ma provare la cottura col solito stuzzicadenti perché non sia troppo umido.

Al termine della cottura lasciar raffreddare in forno per una decina di minuti, poi estrarre dallo stampo e disporre su un piatto di servizio della forma adeguata.

Enjoy!!

N.B.: se desiderate un piatto vegetariano, basta eliminare la pancetta!

Plum cake con zucchine, ricotta e pancetta

Plum cake con zucchine, ricotta e pancetta

Sformato di pane carasau e Lady Capra
Filetto di branzino marinato al miele di castagno
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.