Cosa bolle in pentola?

Un riso raro, il Rosa Marchetti, quasi un prodotto di archeologia agricola, che avevo già utilizzato in precedenza senza provare nessuna passione particolare. Era un riso che ha richiesto una cottura strana, lunga, ma che poi tendeva subito a scuocere… Invece, questo Rosa Marchetti semi-integrale della Riserva San Massimo di Gropello Cairoli (PV) ha un sapore ed un profumo così unici che restano nella memoria del nostro gusto e donano una caratteristica speciale ai nostri piatti! La tecnica di cottura che ho scelto per questo riso, semi-integrale, è quella pilaf, che lascia i chicchi ben staccati e li rendono un ottimo accompagnamento per ciascun piatto.

 

Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso Rosa Marchetti, una cipolla, un broccolo romanesco, un cipollotto rosso, un cucchiaio raso di curry piccante, 2 arance tarocco biologiche, 100 ml di latte di cocco non dolcificato, 2 cucchiai di pistacchi sbucciati, 4 chiodi di garofano, sale, brodo di verdure, olio extravergine di oliva, sale e pepe in grani.

Dividere il broccolo in cimette, lavarle e sbollentarle in acqua salata per 4-5 minuti. Tenere da parte. In una casseruola capiente porre la cipolla sbucciata con inseriti 4 chiodi di garofano, poi versare 4 cucchiai di olio extravergine e tostarvi il riso, coprire con il brodo vegetale, in quantità doppia del peso del riso, mescolare e coprire con il coperchio. Lasciar cuocere per 30 minuti circa, finché tutta l’acqua sia stata assorbita, poi spegnere e lasciar riposare. Lavare le arance e con l’apposito zester grattare la scorza, evitando la parte bianca, che darebbe un gusto amaro al piatto. Condire il riso con ⅔ delle zeste ottenute ed unirvi i pistacchi, tritati a coltello in modo grossolano. Aggiustare sale e pepe.

Nel frattempo preparare il curry di broccolo romanesco, affettando il cipollotto e facendolo rosolare in 3 cucchiai di olio extravergine insieme ad un cucchiaio di curry. Quando comincia e sentirsi il profumo del curry, unire le cimette di broccolo e mescolare delicatamente per non romperle. Aggiungere 100 ml di latte di cocco e lasciar stringere il fondo per qualche minuto. Servire mettendo in forma il riso pilaf con un coppapasta ed unire il curry di broccolo, guarnendo il piatto con le zeste di arancia e la granella di pistacchi.

Enjoy!

Pilaf di Rosa Marchetti e curry di broccolo romanesco

Pilaf di Rosa Marchetti e curry di broccolo romanesco

Stinco di maiale con funghi
Vellutata di topinambur con chips di topinambur
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.