Cosa bolle in pentola?

Ingredienti: 200 g di farina di mandorle, 160 g di zucchero a velo (o zucchero semolato frullato insieme alle mandorle, se manca la farina), 80 g di albumi, 30 g di arancia candita, 30 g di miele di melo, d’arancia o di acacia, 2 cucchiai di liquore dolce (Maraschino o Strega) oppure di acqua di fiori d’arancio, ½ fialetta di aroma di mandorla amara.

Frullare i canditi con il miele ed aggiungere gli altri ingredienti impastandoli a mano, fino ad avere un composto morbido omogeneo. Mettere  subito l’impasto in una sac à poche con beccuccio largo a stella e formare le pastine direttamente sulla placca da pasticceria, ricoperta di carta forno. Decorarle  quindi con una ciliegia candita o con una mandorla intera. Lasciare la teglia scoperta all’aria tutta la notte per far asciugare l’umidità in eccesso. Il giorno successivo infornare per pochi minuti in forno preriscaldato a 240°. Appena avranno preso colore, sfornarle e lasciarle raffreddare su una gratella. Consumare a temperatura ambiente, conservandole fuori dal frigo.

Vialone nano con asparagi e capesante
Pasta con pesto alle arance e mazzancolle
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.