Cosa bolle in pentola?

Ormai lo sanno tutti i miei affezionati lettori: quando penso ad una preparazione dolce, prima di tutto la preparo salata, in vari abbinamenti, finché non trovo una o due versioni di mio gusto! L’occasione per preparare dei piatti gialli è la prossima Giornata Internazionale della Donna, che si celebrerà il prossimo 8 marzo. Qualche giorno fa c’è stata la registrazione di un video che, grazie ad alcune interviste della giornalista Ketty Carraffa, parla del lavoro femminile, di come era nel secolo scorso e di come è ora, così ho preparato un paio di piatti in giallo, grazie allo zafferano gentilmente fornitoci da uno dei nostri sponsor.

Ed ecco la ricetta della panna cotta!

Panna cotta allo zafferano con Pecorino Romano DOP

Panna cotta allo zafferano con Pecorino Romano DOP

Ingredienti per 6 porzioni: 250 ml di panna fresca, 1 foglio di gelatina, 2 bustine di zafferano in polvere, 30 g di Pecorino Romano DOP grattugiato, sale, pepe bianco in grani.

Mettere a bagno in acqua fredda il foglio di gelatina. Scaldare la panna in un pentolino e, prima che arrivi al punto di bollore, spegnere e mescolarvi la gelatina, con l’aiuto di una frusta. Aggiungere anche lo zafferano e, sempre mescolando, unire il pecorino. Controllare la sapidità ed aggiungere un pizzico di sale se necessario, oltre ad una macinata di pepe.

Versare nei contenitori prescelti e riporli in frigo per un paio d’ore, poi estrarre le preparazioni dai contenitori con l’aiuto di acqua calda o con una lama sottile e lasciarli cadere direttamente nei piatti individuali, poi servire decorando i piatti.

Enjoy!!

Panna cotta allo zafferano con Pecorino Romano DOP - nei bicchierini

Panna cotta allo zafferano con Pecorino Romano DOP – nei bicchierini

Crostata al cioccolato con frolla al caffè e gelatina di arancia Tarocco di Sicilia
Insalata di carciofi e bottarga di muggine
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.