Cosa bolle in pentola?

Come tutti ormai sanno, le nostre vacanze sono da sempre in giro per l’Italia, con una spiccata preferenza per il sud, in particolare la Puglia ed il Salento. Con i peperoncini portati a casa dalle vacanze, ho preparato anche quest’anno un ottimo paté e stavolta mi è servito come base per un’originale panna cotta, da servire come antipasto per una cena rustica di carne o pesce. Con la quantità indicata di crema di peperoncini la panna cotta risulta abbastanza piccante, per un sapore meno forte partire da un solo cucchiaio e poi assaggiare per regolare la piccantezza. Se viene servita fra gli antipasti, abbiate cura che sia l’ultimo, altrimenti il sapore piccante non vi farebbe gustare al meglio gli altri!

Ingredienti: 200 ml di panna fresca, 2 cucchiai di crema di peperoncini, 1 foglio e mezzo di gelatina, sale.

Mettere a bagno la gelatina in acqua fredda e lasciarvela qualche minuto. Nel frattempo scaldare la panna fino al limite nell’ebollizione, poi unirvi la gelatina scolata e strizzata mescolando bene per farla sciogliere. Unire il paté di peperoncini e mescolare acora.  Aggiustare il sale, se necessario.

Suddividere il composto in 6 coppette piccole, unte con olio di oliva, coprirle con la pellicola e disporre nel frigo a raffreddare. Dopo circa un paio d’ore, una volta solidificato e prima del servizio, rigirare le coppette e servirle con una piccola decorazione a piacere, ad esempio mezzo peperoncino e due foglie di basilico.

Enjoy!!

Panna cotta con crema di peperoncino piccante

Panna cotta con crema di peperoncino piccante

Panna cotta con crema di peperoncino piccante

Panna cotta con crema di peperoncino piccante

Piattino di Easylife, courtesy of Presslink

Eggs Benedict con salmone affumicato e avocado
Salsa o crema inglese
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.