Cosa bolle in pentola?

Ringrazio Il Cucchiaio d’Argento per l’idea di questa ricca panna cotta: in realtà non l’avevo mai preparata dolce, proprio perché mi sembrava banale servirla coi soliti frutti di bosco! Il caffè però è tutta un’altra cosa ed il crumble così croccante e dolce bilancia il poco zucchero che ho usato nella preparazione.

Naturalmente in famiglia non vale la pena rischiare di danneggiare dei calici così importanti, ma servito nella coppa Martini è talmente di effetto, che farete un figurone con i vostri ospiti, anche in una cena elegante!

Ingredienti per 4 persone: 250 ml di panna fresca, 150 ml di latte fresco, 50 g di zucchero semolato, 2 cucchiai di latte condensato, 1 punta di cucchiaino di estratto di vaniglia, 2 fogli di gelatina (g 10); 100 ml di caffè preparato con la moka, un foglio di gelatina (g. 5), 2 cucchiai di zucchero semolato; per il crumble di frolla: 100 g di farina 00, 50 g di burro freddo, 40 g di zucchero integrale muscovado, 1 tuorlo.

 

Panna cotta alla vaniglia con gelatina al caffè e crumble di frolla

Panna cotta alla vaniglia con gelatina al caffè e crumble di frolla

Mettere in ammollo la gelatina in acqua fredda per 10 minuti. In una casseruola versare il latte e la panna insieme al latte condensato, sciogliervi lo zucchero ed unire la vaniglia. Portare al limite dell’ebollizione e sciogliervi la gelatina ben strizzata. Mescolare e versare in 4 coppe Martini. Portare a temperatura ambiente, coprire con la pellicola alimentare e mettere in frigorifero per almeno 3 ore.

Nel frattempo preparare il crumble di frolla: in una ciotola impastare con la punta delle dita tutti gli ingredienti fino ad ottenere delle briciole. Trasferire su una placca rivestita con carta forno e far raffreddare in frigorifero per mezz’ora, poi cuocere nel forno statico preriscaldato a 175° per circa 20 minuti, sfornare e far raffreddare.

Per la gelatina al caffè: sciogliere lo zucchero nel caffè insieme alla gelatina precedentemente ammollata e strizzata. Fare raffreddare e suddividere all’interno dei 4 bicchieri sulla panna cotta solidificata. Porre di nuovo in frigorifero fino a quando si sarà addensata.

Poco prima di servire coprire la panna cotta con le briciole di frolla.

Enjoy!!

 

Panna cotta alla vaniglia con gelatina al caffè e crumble di frolla

Panna cotta alla vaniglia con gelatina al caffè e crumble di frolla

Crostata con frolla allo zafferano di Varese con Fiordifrutta di fragole e fragoline di bosco
Costine di maiale alla Guinness
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.