Cosa bolle in pentola?

Tutti in casa abbiamo una grande passione per le cime di rapa, e spesso si preparano nel modo tradizionale, che poi è diverso per ogni zona della Puglia, anzi quasi per ogni famiglia!! Figurarsi per noi, che siamo di un’altra regione e ci permettiamo di “contaminarle” con dell’ottimo guanciale!

Ingredienti per 4 persone: cime di rapa g 600, orecchiette fresche g 350, 80 g di guanciale tagliato a striscioline, 1 pezzetto di peperoncino fresco, aglio, olio extravergine d’oliva, olio extravergine alla cima, sale, pepe nero in grani, cacio-ricotta pugliese.

Mondare le cime di rapa, lavandole più volte, farle sbollentare in abbondante acqua bollente salata, scolare e una volta raffreddate, tagliare grossolanamente. Tenere da parte l’acqua di cottura. In una larga padella, scaldare un paio di cucchiai d’olio extravergine insieme ad un grosso spicchio d’aglio intero leggermente schiacciato ed il peperoncino tagliato sottile. Unirvi il guanciale e cuocere velocemente fino a renderlo croccante. Togliere il guanciale dalla padella e versarvi le cime di rapa scottate e strizzate. Far insaporire ed asciugare su fiamma vivace per qualche minuto e nel frattempo lessare le orecchiette nell’acqua delle cime di rapa. A cottura quasi ultimata, trasferirle nel condimento e farle saltare nella padella insieme al guanciale croccante, a un paio di cucchiai di olio alla cima e ad una generosa grattugiata di cacioricotta. Impiattare le orecchiette e servirle subito, ben calde.

Orecchiette con cime di rapa e guanciale croccante

Orecchiette con cime di rapa e guanciale croccante

Sformatini ai carciofi con fonduta di Bagòss
Fagottini di tacchino con carciofi e Salva Cremasco DOP
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.