Cosa bolle in pentola?

Un gusto di mare esaltato dagli ingredienti, tutti molto sapidi e gustosi. Fare attenzione a non aggiungere sale al condimento, ma solo all’acqua di cottura della pasta. Se riuscite a trovare dei ricci freschi, magari siete al mare in una zona dove si reperiscono facilmente, ne servono almeno 30, altrimenti molte pescherie vendono la polpa preparata nel periodo in cui sono più pieni ed il gusto è, se non uguale a quelli freschi, molto vicino!

Un altro suggerimento che mi preme dare è di non acquistare mai la bottarga già grattugiata, ma sempre in baffe sottovuoto. Molte peschiere in Sardegna, la più conosciuta delle quali è quella di Cabras, la vendono online, oppure la si trova nei supermercati più importanti.

Linguine di farro con cozze, vongole, polpa di ricci e bottarga di muggine

Linguine di farro con cozze, vongole, polpa di ricci e bottarga di muggine

Ingredienti per 4 persone: 350 g di linguine di farro Felicetti, 500 g di cozze, 300 g di vongole veraci, 50 g di polpa di riccio, un quarto di bottarga di muggine intera, aglio, peperoncino, prezzemolo, olio extravergine di oliva, sale.

Mettere cozze e vongole a bagno in acqua salata, separatamente, lasciare le cozze per una ventina di minuti e le vongole per un’oretta. Sgocciolare le cozze, eliminare il bisso e versarle in una casseruola. Cuocere scuotendo la casseruola con il coperchio per qualche minuto, finché iniziano ad aprirsi. Spegnere e continuare a scuotere la casseruola per un paio di minuti, poi lasciar raffreddare e sgusciare le cozze, tenendo da parte l’acqua.  Schiacciare 2 spicchi d’aglio in camicia e rosolarli con poco olio extravergine, spegnere e lasciar raffreddare, poi versarvi le vongole, riaccendere il gas e lasciarle aprire. Far raffreddare e poi rimuovere i frutti. Filtrare l’acqua e tenerla da parte.

Preparare un altro soffritto con aglio in camicia e un peperoncino ed inserirvi i frutti di mare, il prezzemolo tritato e la polpa dei ricci, qualche cucchiaio dell’acqua di cozze e vongole, rosolare per 1 minuto per amalgamare i sapori, poi spegnere. Nel frattempo, grattugiare la bottarga e, a cottura quasi ultimata della pasta, saltarla un attimo nella padella, cospargerla con la bottarga e servire.

Enjoy!!

Linguine di farro con cozze, vongole, polpa di ricci e bottarga di muggine

Linguine di farro con cozze, vongole, polpa di ricci e bottarga di muggine

Crostata di frolla al miele con pesche tabacchiere
Spaghettino Carla Latini con gamberetti cotto nella bisque
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.