Cosa bolle in pentola?

 

Anche l’Alto Adige/Südtirol sarà presente a Expo 2015 interpretando oltre al Food, il paesaggio, la sostenibilità, l’architettura, la cultura e le tecnologie alpine. In uno stand di 75 metri quadrati, tutto in legno di larice, nelle immediate vicinanze di Padiglione Italia, con il claim “Vivere l’equilibrio” “Live the Balance”, l’Alto Adige presenterà il suo territorio e i  suoi prodotti di eccellenza: canederli, pane, formaggi, speck, mele e frutti di bosco, strudel, vini bianchi del Consorzio Alto Adige e altre specialità nel Ristorante a piano terra.

A Casa Alto Adige/Südtirol, presso la Dreams Factory in C.so Garibaldi 117, Milano, il 26 marzo si è tenuto un delizioso appuntamento con un percorso di esperienze ludico-gastronomiche che presentava in anteprima il programma per Expo, con tutti i suoi eventi made in Südtirol, coinvolgendo gli ospiti come protagonisti nella preparazione di una gustosa merenda con schuttelbrot e speck, aperitivi con formaggi alle erbe aromatiche, asparagi bianchi di Terlano, carpaccio e tartare di carne bovina, frutti di bosco, e coinvolgendo i convenuti in una simpatica gara di taglio dello Speck.

A Expo ci saranno settimane a tema in cui saranno presentati eventi  che riguardano la zona di Bolzano, la valle dell’Isarco, la Val Pusteria, la Val Venosta e altre zone della regione.

Il primo sarà Alto Adige Balance (maggio-giugno), per trovare equilibrio e armonia tra anima e corpo con percorsi e camminate in montagna,arrampicate su rocce, passeggiate tra vigneti e frutteti, sempre accompagnati da guide esperte. Ci sarà poi il Festival del Gusto (29-31 maggio),con tutti i prodotti gastronomici di qualità ed eccellenza e infine Le Giornate dell’Architettura (11-14 giugno), alla scoperta di nuove e antiche mura. Accanto ai paesaggi mozzafiato e ai piaceri dell’ospitalità, l’architettura moderna, proiettata nel futuro e spesso  lontana dal tradizionale stile alpino, è infatti diventata  un altro punto di forza dell’offerta turistica dell’Alto Adige.

L’EOS, Organizzazione Export Alto Adige, non poteva mancare nel contesto globale di  Expo per conquistare notorietà e visibilità, favorire contatti di eccellenza e offrire un’ immagine sorprendente ed efficace di questa incantevole regione.

Lo speck dell'Alto Adige in palio per i migliori "tagliatori"

Lo speck dell’Alto Adige in palio per i migliori “tagliatori”

IMG_9259

Testo di Mariagrazia Francia

Cosa metto nel cestino del picnic di Pasquetta?
Fusilli con agretti e salmone
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.