Cosa bolle in pentola?

Fra il 20 ed il 22 marzo prossimi si terrà in Trentino, a Riva del Garda un importante evento che vede la partecipazione di grandi chef, produttori del territorio e influencer del mondo del food provenienti da tutta Italia. Tutti riuniti grazie alla generosa ospitalità del gruppo Tonelli Hotels ed alla capacità organizzativa e mediatica di Carlo Vischi, ormai affermato guru del settore.

Per l’occasione, selezionate aziende dell’area hanno inviato ai blogger coinvolti una selezione di prodotti con i quali realizzare una o più ricette. Considerando che per me la tradizione conta moltissimo, ma soprattutto conta l’abbinamento, l’equilibrio e l’armonia dei sapori, ho preferito trattare separatamente i prodotti proposti per mantenere la loro individualità e creare una serie di piatti che saranno pubblicati prossimamente. In questo caso, l’acidità del salmerino mi ha suggerito un abbinamento con ingredienti dolci o neutri, per esaltare il gusto particolare del salmerino marinato.

Ingredienti per 4 persone: 1 patata grande a pasta soda, 1 patata dolce americana media, 2 topinambur, 100 g di piselli surgelati, ⅔ di vasetto di salmerino del lago di Garda marinato, 4 cucchiai di paté di olive del Garda, 3 cucchiai di olio extravergine del Garda, prezzemolo per guarnire.

Sbucciare e tagliare a cubetti piccoli patata, patata americana e topinambur e cuocerli in acqua bollente salata insieme ai piselli. Controllare la cottura dopo 3 minuti e scolare quando saranno cotti al dente. Raffreddare poi condire con l’olio extravergine ed aggiungervi il paté di olive, mescolare bene ed unire i pezzetti di salmerino marinato sgocciolati, tenendone da parte qualcuno per la decorazione. Al momento di servire, disporre l’insalata nei piatti e decorare con qualche foglia di prezzemolo e dei bocconcini di salmerino. Enjoy!

Insalata russo-gardesana con salmerino del Garda marinato

Insalata russo-gardesana con salmerino del Garda marinato

Spaghettoni Felicetti in crema di porro allo zafferano con carne salada per #GardaChefParty
Asian Crossover con Marco Loy da Kitchen Stories
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.