Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 5 persone: 500 gr di polpa di zucca cotta in forno e mondata, 1 uovo, 250-300 gr di farina 00, 100 gr di parmigiano grattugiato, noce moscata, sale.

Lavare e tagliare a grossi spicchi circa 600 gr di zucca mantovana, disporla su una leccarda ricoperta di carta da forno ed infornarla a 200° per circa 1 ora. Una volta raffreddata, tagliare la buccia, tagliarla a tocchetti e passarla con un passapatate. La polpa ricavata (circa 500 gr) va amalgamata con un uovo e condita con il parmigiano grattugiato, sale e noce moscata. Aggiungere la farina poca alla volta, facendo attenzione che si amalgami bene senza formare grumi e quando l’impasto appare “maneggiabile” disporlo sulla spianatoia tenendo altra farina a portata di mano. Preparare una pentola con abbondante acqua salata e un paio di cucchiai d’olio. Formare dei rotolini e tagliarli di misura regolare, eventualmente formando delle palline, spolverarle di farina e gettarli nell’acqua bollente, pochi alla volta. Una volta risaliti in superficie, tenerli in un piatto caldo  o metterli direttamente nella pentola con il sugo prescelto per condirli (nella foto abbiamo utilizzato funghi porcini essiccati, sciacquati, ammollati e cotti con uno spicchio d’aglio in camicia, aggiungendo poca alla volta l’acqua dell’ammollo e un po’ di panna fresca). Servire molto caldi, direttamente dalla padella dove li avrete insaporiti.

Canederli agli spinaci
Sfogliatine al radicchio di Treviso
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.