Cosa bolle in pentola?

Andare ad acquistare il pesce quando si è in Salento è andare a trovare degli amici che, quando non hanno a disposizione quello che si cerca, suggeriscono delle ottime alternative! Il nostro pescatore di fiducia giorni fa ci ha fatto assaggiare dei gamberetti rosa, con le uova, e la mia dolce metà gourmet ha avuto questa strepitosa idea: frise di grano piccole, bagnate per 5 secondi in acqua leggermente salata, con dell’ottimo olio extravergine del territorio, i gamberetti puliti e marinati con sale, pepe, qualche goccia di succo di limone e lo stesso olio extravergine. Un piatto di una semplicità estrema, molto saporito e profumato di mare!

Ingredienti per 2 persone: 4 frise di grano piccole, 300 g circa di gamberetti rosa, mezzo limone biologico, olio extravergine di un blend di olive del territorio, Coratina, Ogliarola, Frantoio e Leccino, pepe bianco e sale.

Sgusciare i gamberetti eliminando testa e carapace, metterli in una ciotola con sale, pepe, una grattata di scorza di limone, qualche goccia di succo e 3-4 cucchiai di olio extravergine. Lasciarli mezz’ora in frigo coperti dalla pellicola, al momento di servire distribuire le frise e bagnarle velocemente in acqua leggermente salata.

Ciascun commensale si servirà dei gamberi marinati e li distribuirà sulle proprie frise.

Enjoy!!

Frisa di grano con gamberi gobbetti dello Jonio

Frisa di grano con gamberi gobbetti dello Jonio

Fettuccine al pistacchio di Bronte DOP con salsa cruda di pomodorini gialli e granella di pistacchi di Bronte DOP
Brisé di farro integrale con fiori di zucca
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.