Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 4 persone: 4 belle fette regolari di filetto di manzo o di vitellone spesse 1 cm e mezzo (circa 200 g cad.), ½ bottiglia di un buon vino rosso corposo, magari un Negroamaro di Severino Garofano, 2-3 rametti di timo fresco, 2 scalogni, una foglia di alloro, rosmarino e salvia tritati, sale, un cucchiaino di pepe nero in grani, 500 g di filetto di manzo, olio extravergine di oliva, una noce di burro freddo, un cucchiaino di farina, se disponibile del fondo bruno (5-6 cucchiai).

Mondare e tagliare a pezzi lo scalogno e metterlo in un pentolino con erbe aromatiche, pepe in grani appena schiacciati e vino. Bollire finché il vino si sia ridotto alla metà. Eliminare alloro e rosmarino, salare e frullare il resto insieme al vino ed eventualmente al fondo bruno. Tenere da parte in caldo. Salare e pepare le fette di filetto e cuocerle sulla griglia all’inizio ad alta temperatura, poi abbassando la fiamma, 2-3 minuti per parte, per ottenere una cottura media. Coprire con film di alluminio e lasciar riposare. Al momento di servire, scaldare la salsa al vino con la noce di burro lavorato con un cucchiaino di farina ed i succhi rilasciati dalla carne e mescolare bene, aggiustando sale e pepe. Accompagnare con patate Chérie arrostite e cipolle in agrodolce. Beveteci su il resto della bottiglia!!!

Ventura Top Chef 2013
Frolla con composta di mele cotogne e pere alla cannella e gocce di cioccolato
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.