Cosa bolle in pentola?

Rivisitazione di una ricetta di Sergio Mei

Ho trovato la descrizione di questa ricetta su un numero di un importante magazine di cucina dello scorso anno, una bella rivista del settore, ma… c’erano gli ingredienti e non le dosi, così ho fatto alcune prove prima di essere sicura di proporre una torta almeno degna di citare il nome del suo autore nei crediti!!

Ingredienti per 8 persone: per la pasta frolla: 130 g di burro, 130 g di Nostrano, lo zucchero grezzo di barbabietola 100% italiano,  80 g di farina di marroni, 200 g di farina 00, un uovo intero e 2 tuorli; per il ripieno: 80 g di burro, 80 g di zucchero a velo, 50 g di zucchero semolato, 3 uova, 130 g di farina di marroni, 120 g di farina 00, 100 g di marrons glacés, la raschiatura di mezza bacca di vaniglia, ½ bustina di lievito per dolci, salsa inglese al cacao..

Versare in una bastardella il burro morbido con altrettanto zucchero, amalgamare ed aggiungere le farine, con la punta delle dita formare delle briciole poi unire un uovo intero e 1 tuorlo e formare una palla, senza lavorarla troppo. Fare riposare la pasta frolla per ½ ora in frigorifero, avvolta con pellicola.

Versare in una bastardella il burro morbido con altrettanto zucchero, amalgamare ed aggiungere le farine, con la punta delle dita formare delle briciole poi unire un uovo intero e 1 tuorlo e formare una palla, senza lavorarla troppo. Fare riposare la pasta frolla per ½ ora in frigorifero, avvolta con pellicola.

Stenderla su una spianatoia con un mattarello, fra due fogli di carta da forno, mantenendo uno spessore di 0,4 cm. Imburrare e infarinare una tortiera dal diametro di cm 18 e stendervi la pasta frolla facendola ben aderire ai bordi. Forare la frolla con l’apposito strumento o coi rebbi di una forchetta, poi coprirla con carta da forno e riempirla con legumi secchi, in modo da farle mantenere la forma durante la cottura. Cuocere la base della torta in forno preriscaldato a 170° per 15 minuti. Togliere il guscio dal forno, rimuovere la carta da forno con i legumi e farlo raffreddare.

Per il ripieno della torta montare in una bastardella, con la frusta, 50 g di burro e 50 g di zucchero a velo. In un’altra bastardella, con una frusta, montare leggermente 3 tuorli con 50 g di zucchero. In una terza bastardella montare a neve gli albumi con 30 g di zucchero a velo, sempre con la frusta.
Setacciare la farina di castagne con quella bianca e unire ½ bustina di lievito per dolci; versare le farine nei tuorli montati ed amalgamare, aggiungere il burro montato con lo zucchero e alla fine gli albumi montati a neve. Amalgamare delicatamente.

Versare nella base della torta precotta 100 g di marrons glacés sbriciolati; versarvi poi il ripieno di castagne e livellarlo con una spatola. Cuocere in forno per 40 minuti: a 180° per 30 minuti, per gli ultimi 10 minuti a 150°. Togliere dal forno e lasciare raffreddare. Spolverare con zucchero a velo o con cacao amaro e servire con una salsa alla vaniglia al cacao (crema inglese).

Enjoy!!

Crostata alle castagne con salsa alla vaniglia e cacao

Crostata alle castagne con salsa alla vaniglia e cacao

Salsa o crema inglese
Torretta di zucca con caciocavallo affumicato
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.