Cosa bolle in pentola?

Ingredienti: 500 ml di latte, 150 g di zucchero, 50 g di farina 00, 6 tuorli d’uovo, mezza bacca di vaniglia, la scorza di mezzo limone.

Tagliare a metà per il lungo la bacca di vaniglia e raschiarne i semi interni, mettendoli in una casseruola insieme al latte ed alla buccia. Scaldare il latte spegnendo il gas un attimo prima della bollitura ed aggiungervi la scorza di mezzo limone bio e lasciar raffreddare. Tenere da parte un bicchiere scarso di latte aromatizzato. Nel frattempo battere con le fruste i tuorli con lo zucchero e quando sono gonfi e spumosi aggiungervi la farina (che può essere sostituita tutta o in parte con fecola di patate o amido di mais), poi versare il composto nel latte. Scaldare di nuovo, mescolando di continuo per evitare la formazione di grumi e quando inizia a rapprendere versarvi a filo il latte tenuto da parte. Cuocere per 3-4 minuti circa. Terminata la cottura, mettere qualche fiocchetto di burro sulla crema oppure coprirla a contatto con la pellicola.

E’ possibile conservarla in frigo, una volta raffreddata, per 3 giorni. Ottima per dolci al cucchiaio, come farcitura o come base per crostate alla frutta, come nella foto.

Frolla con frutti di bosco caramellati e mandorle
Insalata di pollo profumata al basilico
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.