Cosa bolle in pentola?

Ma che delizia questa buonissima e raffinata ricetta che ho imparato dalla cugina Marina! Si può preparare un giorno in anticipo ed è ideale per il vostro San Valentino come antipasto, ma anche come primo leggero e gustoso, per tenersi leggeri!!

Farete una bellissima figura con la vostra dolce metà, senza alcun dubbio!

Ingredienti per 6 persone: 360 g di sedano rapa, 200 g di patate, 1 cipolla media, 650 cc di fumetto di gamberi o scampi, 200 cc panna fresca, dragoncello e prezzemolo freschi, 20 g di burro, sale e pepe, 8 scampi per decorare, 350 g di scampi puliti anche congelati, qualche rametto di timo fresco, 300 g di pasta sfoglia per le stelline di decorazione, un uovo intero battuto, olio extravergine di oliva, sesamo e/o semi di papavero, sale e pepe bianco in grani.

Rosolare la cipolla affettata in tre cucchiai d’olio extravergine, aggiungere patate e sedano rapa mondati a pezzi ed il fumetto. Cuocere 30 minuti.

Togliere il carapace agli scampi e saltarli con 2 cucchiai di olio extravergine, due cucchiai di fumetto, il burro e le foglioline di timo, poi unirli alla zuppa cotta e frullare tutto. Unire la panna fresca, mescolare bene e regolare sale e pepe. Nella stessa padella usata per gli scampi, scaldare poco fumetto e cuocervi per un paio di minuti gli scampi parzialmente sbucciati, come nella foto, da usare come decorazione.

Nel frattempo tagliare nella sfoglia le stelline, con un pennellino cospargerle di uovo battuto e ricoprirle con i semi di sesamo e/o papavero. Infornare per 5 minuti in forno preriscaldato a 220°.

Servire la vellutata nelle fondine col trito di prezzemolo e dragoncello, gli scampi interi e le stelline di sfoglia.

Enjoy!!

Vellutata di sedano rapa e scampi

Vellutata di sedano rapa e scampi

Sformatini di broccolo siciliano e di carote viola a forma di cuore per San Valentino
Carré di maiale affumicato con briciole di panettone e salsa alle mele
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.