Cosa bolle in pentola?

Avevo acquistato delle cozze, per un’insalata di riso con il pesce, ma poi ho deciso per altri ingredienti … come utilizzarle per un primo sfizioso, preparato al volo con quello che c’era in casa? Fra i vari formati di pasta che mi ha inviato il Pastificio Felicetti di Predazzo, le conchiglie al nero di seppia facevano al mio caso ed ecco cosa ho preparato!

Ingredienti per 4 persone: 350 g di conchiglie al nero di seppia, 1 peperone rosso, 1 peperone giallo, 1 kg di cozze, 1 spicchio d’aglio in camicia, olio extravergine di oliva, olio di oliva al peperoncino, sale, origano fresco.

Mettere le cozze a bagno in acqua salata ed eliminare le barbe. Ungere appena i peperoni con un goccio d’olio extravergine e metterli in forno ventilato a 180° per 35 minuti. A fine cottura lasciar raffreddare in forno, spellarli e togliere semi e filamenti, poi frullarli con il frullatore ad immersione per ridurli in crema, con 4 cucchiai d’olio extravergine qualche fogliolina di origano fresco e un pizzico di sale. Nel frattempo scaldare 2 cucchiai di olio in un tegame largo con uno spicchio d’aglio in camicia per aprire le cozze. Scuotere ogni tanto il tegame con il coperchio e spegnere quando sono tutte aperte. Una volta raffreddate, sgusciare le cozze ed insaporirle con parte della crema di peperoni. Cuocere la pasta in acqua poco salata e a cottura quasi ultimata aggiungerla alle cozze e alla crema di peperoni, finendo la cottura con un poco di acqua delle cozze. Disporre un paio di cucchiai di crema di peperoni sul fondo di ciascun piatto e distribuire la pasta immediatamente.

Enjoy!!

Conchiglie Felicetti al nero di seppia con cozze e crema di peperoni

Conchiglie Felicetti al nero di seppia con cozze e crema di peperoni

Carnaroli integrale Riserva San Massimo con crostacei e tonno
Radiatori integrali con mazzancolle e asparagi bianchi di Terlano in due consistenze
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.