Cosa bolle in pentola?

La soupe à l’oignon, un classico della cucina francese, rivisitato con ingredienti italiani: un ottimo Valtellina Casera DOP stagionato e Parmigiano Reggiano. Si può gratinare in una teglia secondo la ricetta originale, ma anche servire direttamente nelle cocottine, con il pane tostato tagliato a cubetti, a voi la scelta!

Il Valtellina Casera DOP si ottiene nella provincia di Sondrio e le sue origini risalgono al 1500, quando gli allevatori iniziarono a mettere insieme il latte delle loro mucche, attuando una forma di risparmio e condivisione. In questa ricetta abbiamo utilizzato il formaggio stagionato, di profumo e sapore intenso ed aromatico, di frutta secca e di fieno, differente da quello fresco, dal tipico sapore di latte, usato per i piatti tipici valtellinesi.

Ingredienti per 4 persone: 3 cipolle medie, 100 g di Valtellina Casera DOP grattugiato grossolanamente, 30 g di Parmigiano Reggiano grattugiato, 40 g di burro, ½ litro di brodo vegetale, 4 fette di pane casereccio tostato, noce moscata, sale e pepe bianco in grani.

Mondare e tagliare le cipolle a fette sottilissime. Far sciogliere il burro a fuoco molto basso ed aggiungere le cipolle, mescolarle e cuocere finché le cipolle cominciano ad imbiondire. Versarvi poco alla volta il brodo vegetale. Salare appena le cipolle, altrimenti si rischia di preparare un piatto troppo salato. Cuocere per una ventina di minuti, poi condire con una macinata di pepe e distribuire nelle cocottine, disponendo alla base del pane tostato e abbondante formaggio grattugiato, riempiendole con la zuppa di cipolle bollente. Non appena il pane salirà in superficie, cospargere con il Parmigiano grattugiato, poi infornare e gratinare in forno caldo per una decina di minuti.

Enjoy!!

Cocottine di zuppa di cipolle gratinata con Valtellina Casera DOP

Cocottine di zuppa di cipolle gratinata con Valtellina Casera DOP

Crostata di Mandorle
Involtini di manzo agli asparagi
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.