Cosa bolle in pentola?

Ingredienti per 8-10 persone: 260 g di farina 00, 200 g di piselli freschi sgranati, 150 ml di latte fresco intero, 60 g di burro, mezza bustina di lievito di birra, 1 certosa fresca,  200 g di fagiolini lessati, 6-8 asparagi verdi di Altedo mondati e lessati, 50 g di pancetta affumicata, 50 g di pecorino sardo DOP fresco grattugiato grossolanamente, 3 uova, 1 spicchio d’aglio, olio extravergine di oliva, sale e pepe.

Tagliare la pancetta a cubetti molto piccoli, rosolarla con uno spicchio d’aglio in camicia , poi unire i piselli, qualche cucchiaio di acqua e salare. Coprire e cuocere per una decina di minuti, finché siano teneri.

Per preparare l’impasto per il cake frullare le uova, unire la farina al lievito e fondere il burro. Aggiungere questi ingredienti alternandoli al latte ed infine aggiungere la crescenza.

Preparare uno stampo da plum cake ed ungerlo con un filo d’olio, poi ricoprirlo con carta da forno bagnata e ben strizzata. Versarvi metà dell’impasto, ricoprire con i fagiolini disposti per il lungo ed i piselli cotti con la pancetta, ovviamente eliminando lo spicchio d’aglio. Aggiungere il pecorino, il resto dell’impasto e guarnire la superficie inserendo gli asparagi sulla superficie.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 175° per 50 minuti e lasciar intiepidire prima di servirlo a fette.

Enjoy!!

Cake di primavera con fagiolini, piselli e asparagi di Altedo

Cake di primavera con fagiolini, piselli e asparagi verdi di Altedo

Sformatini di zucchine al Pecorino Romano Dop e menta
Ravioli di borragine con crema di piselli ed erbe aromatiche
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.