Cosa bolle in pentola?

Un antipasto speciale per una serata fra amici o per il pranzo di un giorno di festa. Semplice da realizzare, si può proporre anche in versione monoporzione, molto elegante. Per un abbinamento originale e dare croccantezza al piatto, potrete impiattare il babà rustico assieme a un’insalata, magari un po’ particolare, con valeriana, scaglie di mandorle o pistacchi e chicchi di melagrana: ideale per fare allegria!

Ingredienti per 8-10 persone: 200 g di farina 00, 300 g di farina 0, 250 ml di latte, 120 g di burro, 150 g di prosciutto cotto a cubetti, 120 g di parmigiano reggiano grattugiato, 3 uova, 7 g di lievito di birra essiccato, 2 cucchiaini di sale, pepe nero in grani.

Lavorare l’impasto del babà rustico in una planetaria, o anche nella macchina del pane, utilizzando il solo programma per l’impasto, versando nella ciotola le due farine e il lievito. Aggiungere il latte a filo e iniziare a impastare fino ad amalgamare. Unire le uova, una alla volta, sempre lavorando a bassa velocità. Aggiungere il parmigiano grattugiato, il pepe e il burro fuso, poco alla volta. Impastare per 15 minuti, aggiungendo il sale in due riprese. La massa dovrà apparire elastica, liscia e compatta intorno al gancio. In questa fase unire il prosciutto cotto e il formaggio grattugiato grossolanamente, lasciando la macchina in funzione a bassa velocità in modo da farli incorporare delicatamente. Prelevare l’impasto, allungarlo velocemente e trasferirlo in uno stampo a ciambella da 26 cm di diametro. Livellare, coprire con la pellicola e fare lievitare nel forno con il programma adeguato o anche con la sola luce accesa fino al raddoppio del volume (circa 2 ore).

Cuocere il babà salato nel forno già caldo a 180° per circa 45-55 minuti. Estrarre dal forno e lasciar raffreddare completamente prima di sformare sul piatto da portata con un’insalatina di valeriana, melograno e granella di pistacchi.

Enjoy!!

Babà rustico napoletano

Babà rustico napoletano

 

Cheesecake all’Arancia Rossa di Sicilia
Sandwich di triglia
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.