Cosa bolle in pentola?

Un antipasto scenografico, molto saporito, che sarà un successo con i vostri ospiti appassionati di pesce. La presentazione, poi, con qualche bacca o fiore edule aggiungerà un tocco di raffinatezza e renderà questo piatto ancora più accattivante!

Ingredienti per 4 persone: 24 filetti di triglia o 12 triglie da sfilettare, 2 cucchiai di capperi sottosale, una decina di pomodori secchi, tre cucchiai di pangrattato, 3-4 filetti di acciughe sottolio sgocciolate, un pezzetto di peperoncino fresco, un ciuffetto di prezzemolo, olio extravergine di oliva, un rametto di ribes per decorare il piatto.

Sandwich di triglia

Sandwich di triglia

Innanzitutto sbollentare in acqua e aceto i mezzi pomodori secchi, per un minuto, poi tamponarli con un panno pulito e lasciarli asciugare. Bagnare i capperi per eliminare il sale ed asciugare anche questi.

Disporre i filetti sul tagliere e togliere con attenzione le spine con l’apposita pinza. Preparare l’imbottitura tritando insieme capperi, pomodori, filetti di acciughe, prezzemolo e peperoncino. Bagnare con un goccio d’olio ed evitare di usare il sale, considerando la sapidità degli ingredienti. Mettere il composto su metà dei filetti, quelli più grandi, coprirli con gli altri filetti più piccoli, pressando bene. Disporre i “sandwich” sulla carta da forno, in una teglia ed cuocere a 165° in forno ventilato preriscaldato, per una decina di minuti.

Servire come antipasto, ma se gradito, anche come secondo piatto, guarnendo con un’insalatina e qualche frutto di bosco.

Enjoy!!

Babà rustico napoletano
Lasagna napoletana di Carnevale
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.