Cosa bolle in pentola?

L’asià, detto anche palombo o spinarolo, è un piccolo squalo che si trova sia nel Mediterraneo, sia nell’Oceano Atlantico. È diffuso in quasi tutte le regioni con nomi differenti ed è particolarmente gradito a chi non ama il pesce “con le spine”.

Ingredienti: 700 g di filetti di asià, 4 cucchiai di passata di pomodoro, 6 pomodorini di Pachino, 2 spicchi d’aglio in camicia, vino bianco secco, olio extravergine di oliva, 1 cucchiaino di prezzemolo tritato, sale e pepe macinato al momento oppure una puntina di peperoncino piccante in polvere.

In una casseruola soffriggere due spicchi d’aglio con l’olio extravergine, aggiungere i filetti di asià a pezzetti, lasciar insaporire per qualche minuto e poi unire i pomodorini tagliati a metà, la passata, il sale e il prezzemolo. Versare mezzo bicchiere di vino bianco secco e cuocere a fuoco lento per una decina di minuti. Cospargere con prezzemolo tritato. Volendo, col sughetto ottenuto si può condire della pasta, oppure si può accompagnare con una polentina morbida.

Minestra di lenticchie con fregola sarda
Filetto irlandese bardato con lardo alle erbe
Doriana Tucci

A proposito di Doriana Tucci

All’inizio di questa avventura, una cara amica ha avuto fiducia nelle mie capacità culinarie… Così ho gestito la pausa pranzo in un mercatino di beneficenza con grandi soddisfazioni! Poi è arrivato un corso professionale, una qualifica seria e un passaparola fra amici e conoscenti per il mio servizio di chef @ home. Il sito, nato grazie alla creatività di Michele, riceve ormai moltissime visite da internauti affezionati italiani e stranieri. Alcune amiche, appassionate di cibo e curiose del suo mondo, hanno cominciato a frequentare con me eventi e manifestazioni e la loro collaborazione si è rivelata preziosa. Daniela, giornalista freelance esperta di cucina, si è incaricata di scrivere le recensioni dei libri di argomento culinario che solleticavano la nostra curiosità. I corsi sono stati un’ovvia conseguenza, la passione per il cibo unisce e diventa esperienza condivisa. L’Associazione “La Signora dei Fornelli” è nata per diffondere sul nostro territorio la comune passione per la cucina, il buon cibo ed il buon vino, grazie anche alla collaborazione di Niccolò, il nostro sommelier AIS.